sabato, Febbraio 4, 2023
HomeCronacaCapodanno, 16 i feriti tra Napoli e provincia

Capodanno, 16 i feriti tra Napoli e provincia

È di 16 persone il bilancio dei feriti da botti di Capodanno nell’area metropolitana di Napoli: 13 in città, cinque minorenni, due a Frattamaggiore – un ragazzo e un adulto – e un minorenne a Pozzuoli che ha subito una ferita alla mano. L’incidente più grave riguarda un sedicenne di Caivano, ferito al volto da un colpo di pistola all’interno del Parco Verde. Il ragazzo – originario di Viareggio a Caivano per festeggiare con i parenti – era affacciato al balcone, insieme allo zio, mentre in casa si stava brindando al nuovo anno.

COLPITO DA PROIETTILE NEL PARCO VERDE

Al pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore i medici gli hanno riscontrato due fori di proiettili sulla mascella, uno in entrata e uno in uscita. Non è in pericolo di vita. I carabinieri hanno avviato le indagini. Colpi di pistola sono stati esplosi, nella notte di Capodanno, anche in via Ferrara a Napoli. La polizia è stata allertata da alcuni residenti e gli agenti, una volta giunti sul posto, sono risaliti all’appartamento dal quale erano stati esplosi i colpi. Entrati in casa, i poliziotti hanno trovato una pistola a salve calibro 8. Un 48enne napoletano è stato denunciato e la pistola è stata sequestrata.

AUTO INCENDIATE A TORRE ANNUNZIATA

All’ospedale San Paolo di Napoli, è stato soccorso un 50enne che poco prima era stato colpito al volto da un petardo mentre era affacciato al balcone. Numerose le auto danneggiate o distrutte, in provincia di Napoli, a causa dei botti. A Torre Annunziata, i carabinieri sono intervenuti in via Manfredi per un incendio all’interno dell’area parcheggio delle Ferrovie dello Stato

Skip to content