martedì, Maggio 28, 2024
HomeAttualitàCarenza posti letto in Campania, l'allarme di Zuccarelli (ANAAO)

Carenza posti letto in Campania, l’allarme di Zuccarelli (ANAAO)

Zuccarelli su conseguenze manovre sanità: "Desertificazione del sistema sanitario pubblico nelle regioni meridionali"

Carenza posti letto in Campania, arriva l’allarme del dottor Zuccarelli

Alla Campania la maglia nera per la carenza di posti letto nelle strutture sanitarie pubbliche. A lanciare l’allarme Bruno Zuccarelli segretario di Anaao Assomed.

Esiste da anni ma si è oramai incancrenita una questione Meridionale Sanitaria con disparità di trattamento da parte del Governo nella redistribuzione delle risorse tra Nord e Sud. Tutto ciò sta generando dal post Covid una fuga di medici dalla Campania verso il Nord ma anche verso altre professioni.

FUGA DI MEDICI DALLA CAMPANIA

I dati contenuti in un report Anaao già disegnano una situazione gravemente compromessa. Infatti, ben il 72% di medici e infermieri ha pensato di licenziarsi e lascerebbe il proprio lavoro, il 25% per passare a sanità privata. Solo il 28% non lascerebbe il suo lavoro e non hai pensato di licenziarsi.

Per Zuccarelli quella che si sta attuando è una «manovra a tenaglia» che tra tagli e devolution avrà come invitabile conseguenza la «desertificazione del sistema sanitario pubblico nelle regioni meridionali. I migliori talenti, i giovani, saranno tutti incentivati a trasferirsi nelle regioni del Nord, dove gli stipendi saranno ben più alti e le condizioni di lavoro molto migliori che al Sud.

(Intervista nel video allegato)

Skip to content