lunedì, Maggio 27, 2024
HomeAttualitàCorte dei conti, Il governatore De Luca a processo per le Smart...

Corte dei conti, Il governatore De Luca a processo per le Smart Card

Il danno erariale è stimato dai PM intorno ai 3,7 milioni

Corte dei conti, Il governatore De Luca a processo per le Smart Card

3,7 milioni di euro spesi inutilmente per le Smart card Vaccino: Il presidente della Regione Campania Vicenzo De Luca dovrà risponderne, insieme ad altri 5 indagati, davanti ai giudici della Corte dei Conti. Non finiscono i guai per il governatore che potrebbe dover risarcire alla Regione il 25% del danno complessivo (circa 1 milione). La tessera, presente solo in Campania, serviva durante la pandemia a certificare l’avvenuto vaccino.Peccato che, secondo i PM, questa fosse del tutto sovrapponibile al Green pass, che già era deputato a tale scopo.

Gli altri indagati

A rispondere del danno erariale insieme al numero uno di Palazzo Santa Lucia: il coordinatore dell’Unità di Crisi Regionale nonché direttore generale dei lavori pubblici e della Protezione Civile della Regione Campania, Italo Giulivo, il direttore generale dell’ASL Campania, Antonio Postiglione, ed i componenti dell’unità di Crisi, Massimo Bisogno, Ugo Trama e Roberta Santaniello. Già lo scorso agosto agli indagati era stato notificato l’invito a dedurre.

Il periodo no del governatore

Insomma un’altra tegola per De Luca, che non sta affrontando certo il suo periodo più roseo. Nelle ultime settimane, infatti, il presidente della Regione aveva già dovuto mandare giù il richiamo del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo gli insulti alla Premier, e soprattutto il no dell’esecutivo, ma anche dei vertici romani del PD, al terzo mandato dei governatori di regione.

Skip to content