Un uomo di 45 anni è rimasto gravemente ferito a causa di un’esplosione avvenuta all’interno della sua abitazione, in via Cavour, a Casandrino, in provincia di Napoli.

Secondo la prima ricostruzione della polizia l’uomo sarebbe entrato in casa ed avrebbe acceso la luce. Poi c’è stata l’esplosione.
L’uomo che era ospite per il pranzo da una sorella, prima di uscire avrebbe collegato la bombola di gas alla stufetta, per trovare al suo ritorno la casa riscaldata.

Su questa pista stanno lavorando i vigili del fuoco, la cui relazione tecnica verrà consegnata nelle prossime ore agli investigatori.
L’uomo è stato soccorso e portato all’ospedale “Cardarelli” di Napoli dove versa in gravi condizioni.

Ingenti i danni al palazzo. L’ala del fabbricato interessata dallo scoppio, infatti, è andata praticamente distrutta. Danni a due auto, e quattro mezzi a due ruote semisepolti dal crollo.
Le squadre dei vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la zona, e interdetto l’utilizzo delle stanze degli altri appartamenti adiacente a quello distrutto dall’esplosione.