lunedì, Agosto 8, 2022
Home Attualità Il Consolato del Congo dona il tricolore floreale più grande d’Italia al...

Il Consolato del Congo dona il tricolore floreale più grande d’Italia al Comune di Napoli

Arredo urbano da record a Napoli: il tricolore raffigurante la più grande rappresentazione floreale della bandiera italiana è da pochi giorni a Piazza Giovanni Bovio (per i napoletani più comunemente Piazza Borsa).
Il progetto, interamente finanziato dall’avvocato Angelo Melone, Console della Repubblica Democratica del Congo, rientra nel programma di affido delle aree verdi lanciato dal Comune di Napoli nel 2011 e che mai aveva raggiunto un tale grado di restyling.

Il Console Melone ha voluto offrire alla Città un tripudio di colori simboleggiante la bandiera italiana, motivando così la sua decisione: “Con questa raffigurazione della nostra bandiera ho voluto esaltare lo spirito di appartenenza e di coesione nazionale, sempre fondamentali nella nostra società, ma anche l’impatto positivo che possono avere i privati quando sono inclusi nella gestione del bene comune del nostro Paese”. Inoltre, ha aggiunto il Console, presentando l’opera all’Assessore al verde e decoro della Città Vincenzo Santagada ed al Presidente della II° Municipalità Roberto Marino, “Il tricolore raffigurato è la più grande rappresentazione floreale della bandiera italiana attualmente presente sul suolo nazionale e sarà senz’altro meta di turisti e curiosi che in questi giorni riempiono le strade di Napoli.”

Il Console Melone ha anche omaggiato, a nome della Repubblica Democratica del Congo, le migliaia di persone che diedero la propria vita per la Libertà e per la vittoria sul nazifascismo ponendo le basi democratiche della nostra Repubblica. Un messaggio di pace e libertà di cui c’è un disperato bisogno, lanciato anche dal Presidente della Repubblica ad Acerra lo scorso 25 aprile.

“Desidero ringraziare il Console – ha detto Santagada – per il suo impegno civico, che non si limita esclusivamente al restyling dell’area centrale della Piazza, ma mi auguro costituisca un valido esempio dell’importanza di una cittadinanza attiva al fianco delle istituzioni. Il protagonismo civico deve tornare al centro del dibattito, incentivando sempre di più i privati cittadini a prendersi cura del bene comune”. Presente anche il Presidente della II° Municipalità Roberto Marino che ha dichiarato: “L’affido dell’aiuola di Piazza Bovio all’avvocato Melone si inserisce in una precisa strategia di valorizzazione del decoro urbano che la Municipalità 2, unitamente all’assessore Santagada, vuole portare avanti in modo serio e deciso. Ringrazio il console per gli sforzi compiuti per rendere l’area così affascinante con un tappeto verde con colori della bandiera italiana, ai piedi del primo re d’Italia.”

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Mostra d’Oltremare, De Negri: “Non sarà parco pubblico”

"Ho avuto la bella notizia della cancellazione immediata di ogni velleità della precedente amministrazione comunale di fare del polo fieristico Mostra d'Oltremare di Napoli...
Skip to content