mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeAttualitàPene alternative, Garante detenuti Campania rimette al centro questione carceraria

Pene alternative, Garante detenuti Campania rimette al centro questione carceraria

Misure alternative alle sbarre di una cella, per risolvere la questione carceraria. Le chiedono a gran voce i garanti dei detenuti attivi sul territorio che hanno risposto questa mattina all’invito del Garante della Regione Campania, Samuele Ciambriello, che ha organizzato una giornata di riflessione sul tema “Scegliere la libertà, misure alternative e magistratura di sorveglianza”

 

Tra i presenti gli attori del sistema carcerario regionale, magistrati di sorveglianza, provveditori, avvocati e anche figure più vicine alla popolazione penitenziaria, tra questi cappellani ed esponenti del terzo settore.

Intervenuto anche Carmelo Cantone, reggente dell’amministrazione penitenziaria campana dopo la sospensione dell’ex provveditore Antonio Fullone a seguito del suo coinvolgimento nell’indagine per le violenze nel carcere di Santa maria Capuavetere della polizia penitenziaria ai danni dei detenuti Intervista

Skip to content