mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeCronacaRischi bradisismo, incontro a Bagnoli tra esperti e popolazione

Rischi bradisismo, incontro a Bagnoli tra esperti e popolazione

Il direttore dell’Osservatorio Vesuviano : "Possibile che avvengano terremoti più grandi"

Rischi bradisismo, incontro a Bagnoli tra esperti e popolazione

Di Vito: “Possibile che avvengano terremoti più grandi”

Il livello d’allerta del vulcano dei Campi Flegrei resta giallo, a dirlo il capo della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio, intervenuto all’incontro pubblico nella sede della X municipalità per fare il punto sull’emergenza bradisismo.

“Il livello di allertamento dei vulcani tra cui anche quello dei Campi Flegrei è un’analisi che viene fatta a valle di una commissione grande rischi che analizza tutte le informazioni scientifiche in possesso al momento.  – Spiega Curcio – Al Momento è stato confermato lo stato giallo. La Commissione valuta periodicamente i risultati scientifici e fino a che non ci daranno segnali diversi la situazione resta questa”.

A BAGNOLI GRANDE PARTECIPAZIONE

La riunione, che rientra tra quelle previste dal “Piano di comunicazione alla popolazione”  messo a punto dalla Regione Campania e dal  dipartimento della protezione civile nell’ambito del decreto Campi Flegrei, ha visto tanti cittadini affollare il parlamentino di Via Acate ed esporre le loro preoccupazioni a rappresentati delle istituzioni, tecnici ed esperti.

Al tavolo dei relatori anche Mauro Di Vito, direttore dell’Osservatorio Vesuviano che ha risposto agli interrogativi sulla possibilità di terremoti di maggiore intensità rispetto agli utimi.

“Il massimo raggiunto è stato 4.2  a fine settembre dell’anno scorso. 4.2 è stato il massimo degli ultimi 40anni. – Ha affermato Di Vito. –  È possibile che avvengano terremoti un po’ più grandi di questi, ma stiamo parlando sempre di magnitudo medie e non alte”.

Presente anche il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi.

( Interviste nel video allegato )

Skip to content