domenica, Maggio 26, 2024
HomeAttualitàSciopero nazionale lavoratori portuali, a Napoli cortei e presidi

Sciopero nazionale lavoratori portuali, a Napoli cortei e presidi

Braccia incrociate oggi per i lavoratori dei porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, che hanno aderito allo sciopero nazionale

Braccia incrociate oggi per i lavoratori dei porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, che hanno aderito allo sciopero nazionale proclamato dalle sigle sindacali di categoria. Con un corteo, che ha paralizzato per circa un’ora la circolazione in corrispondenza dello svincolo autostradale del varco Bausan, hanno manifestato i rappresentanti dei Cobas, mentre Cgil, Cisl e Uil hanno allestito un presidio nel piazzale dell’Autorità portuale.

LE RICHIESTE DEI SINDACATI

Difesa del Contratto Collettivo Nazionale, misure per garantire l’incolumità e la sicurezza dei lavoratori addetti alle operazioni portuali, un equo salario: le richieste degli scioperanti al Governo. I portavoce della mobilitazione a Napoli sono stati: Giuseppe D’Alesio, dell’esecutivo nazionale Si Cobas, i segretari regionali di Filt Cgil, Vita Convertino, Uil Trasporti, Giuseppe Tamburro e di Cisl porti della Campania, Gennaro Imperato

Skip to content