mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeCronacaSorrentina, disastro targhe alterne: appello al prefetto dei ristoratori

Sorrentina, disastro targhe alterne: appello al prefetto dei ristoratori

A Pasqua registrato in calo del 30% e molti alberghi e b&b stanno ricevendo disdette dopo il provvedimento

Sorrentina, disastro targhe alterne: appello al prefetto dei ristoratori

“Collegamenti terrestri e marittimi ridotti, targhe alterne, i lavori che interessano le strade che da Castellammare di Stabia portano a Sorrento. La situazione è disastrosa”. I ristoratori si appellano al prefetto per trovare una soluzione alternativa alle targhe alterne. Prevista per martedì una riunione a Napoli con tutti i sindaci dell’area.

AUMENTANO LE DISDETTE DEI TURISTI DOPO IL PROVVEDIMENTO ANTI TRAFFICO

“Speriamo nel suo intervento – fanno sapere gli operatori turistici – perché anche nel week end di Pasqua abbiamo registrato un calo del 30% e molti B&B e alberghi della zona stanno ricevendo disdette a causa degli articoli allarmanti sui social, che evidenziano le lunghe file di traffico per giungere in Penisola sorrentina”.

MARTEDI’ INCONTRO A NAPOLI IN PREFETTURA CON I SINDACI DELL’AREA

E’ dura anche la posizione di Francesco Gargiulo, presidente dell’associazione che raduna i ristoratori lubrensi, che a nome dei 60 associati tra stellati, osterie, pizzerie e ristoranti di hotel di Massa Lubrense ha firmato nel week end l’appello inviato al Prefetto.

“Abbiamo richiesto un incontro, e ringrazio per la velocità con cui il Prefetto ci ha convocato – spiega Gargiulo – e gli sottoporremo i disagi che i politici stanno omettendo. Disagi creati dai ritardi della politica e che si stanno riversando su noi tutti. Le targhe alterne sono l’ultimo capitolo di una stagione turistica iniziata in modo disastroso”.

Skip to content