domenica, Dicembre 4, 2022
HomeAttualitàWhirlpool, prosegue la mobilitazione dei lavoratori

Whirlpool, prosegue la mobilitazione dei lavoratori

Mentre il Governo valuta con Invitalia la possibilità di cessione di ramo d’azienda come misura per scongiurare i licenziamenti oramai certi, i lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli tornano in piazza.

Dopo essersi recati a Roma davanti alla sede del Mise dove era in corso un tavolo sulla vertenza, questa mattina presidio organizzato dalle sigle metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil davanti palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania.

Per il segretario della Uil Campania, Giovanni Sgambati Whirlpool è una vertenza che esce fuori dai confini regionali

La mobilitazione dei lavoratori continuerà anche nei prossimi giorni. Domani mattina una delegazione di sindacalisti e operai incontrerà il neo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi a palazzo San Giacomo.

Venerdì 22 è fissata un’altra udienza del Tribunale di Napoli sul ricorso presentato da Fim Fiom e Uilm contro i licenziamenti. In quella occasione ci sarà un presidio dei lavoratori a Palazzo di Giustizia. Lunedì 25 ottobre nuovo tavolo al ministero dello Sviluppo economico Intervista

Skip to content