martedì, Maggio 28, 2024
HomeAttualitàA lezione di arbitrato, la Camera di Commercio promuove la giustizia alternativa

A lezione di arbitrato, la Camera di Commercio promuove la giustizia alternativa

Presentato il corso dai componenti della Corte Arbitrale

A lezione di arbitrato, la Camera di Commercio promuove la giustizia alternativa

Ridurre i costi ed accorciare i tempi delle controversie, utilizzando uno strumento moderno ed efficace. Questa la mission della “Camera Arbitrale”, che attraverso l’Arbitrato si pone come luogo di risoluzione delle liti. La particolarità consiste nell’accordo tra le parti di demandare la decisione a terze persone imparziali ed indipendenti, anziché rivolgersi all’Autorità Giudiziaria. Proprio per perfezionare la formazione dei futuri “Arbitri”, la Camera di Commercio di Napoli, attraverso la propria “Camera Arbitrale”, ha organizzato un corso di formazione promosso in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Il presidente della Camera Arbitrale, Fausto Zuccarelli, ha evidenziato il valore dell’iniziativa: “Per le aziende è molto conveniente scegliere l’arbitrato. Sia in termini di tempi della risoluzione delle controversie che in termini economici. Oggi c’è una resistenza culturale specialmente al Sud, ma noi speriamo di invertire la tendenza”.

Marcello D’Aponte, componente della Camera Arbitrale, ha illustrato gli aspetti più significativi del Corso: “Costa 150 euro e dura due mesi, con il patrocinio di due università. Possono partecipare commercialisti, avvocati, notai e magistrati in pensione”. Anche Concetta Riccio e Salvatore Cino hanno evidenziato la modernità e l’efficacia dello strumento della Camera Arbitrale.

(Interviste nel video allegato)

Skip to content