mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeAttualitàAddio a Paco Rabanne, lo spagnolo della moda metallurgica

Addio a Paco Rabanne, lo spagnolo della moda metallurgica

Una vera e propria icona della moda dagli anni 60 ad oggi. Coco Chanel definì i suoi abiti come "metallurgici" per l'uso di materiali duri.

Il primo stilista che portò la musica durante le passerelle. Imitato da tutti. Poi il successo con gli abiti “metallurgici”, come disse Coco Chanel parlando di Paco Rabanne.

Lo stilista è scomparso oggi a 88 anni in Francia, a Portsall.

INIZIO’ A DISEGNARE GIOIELLI PER GIVENCHY, DIOR E BALENCIAGA

In molti lo ricorderanno come il costumista del celebre film “Barbarella”. Un’icona degli anni Sessanta, quando a metà di questo decennio di protesta, di ispirazione e di arte diffusa, creò la sua casa di moda. Iniziò partendo proprio dalla sua passione per i materiali duri.

Le grandi case già affermata di Givenchy, Dior e Balenciaga iniziarono a mettere in mostra le creazioni dello spagnolo.

nasce in Spagna nel 1934. Per sfuggire alla guerra civile spagnola si trasferisce in Francia insieme alla madre, al tempo capo cucitrice dell’atelier Balenciaga.

Nel 1996 lancia il suo brand presso l’Hotel Geoges V di Parigi. Dodici abiti realizzati con metalli, plastica e alluminio. La sua firma. Abiti provocatori ed audaci.

IL SUO STILE INIMITABILE HA CONDIZIONATO GENERAZIONI DI CREATORI DI MODA

Il suo stile sperimentale ed avanguardista è oggi un riferimento per i giovani stilisti contemporanei.

Poi negli anni Ottanta l’esperienza con i dischi laser, il plexiglas e addirittura la fibra ottica.

Nel 2010 ha ottenuto la Legione d’Onore. Le sue creazioni sono veri e propri pezzi di collezione e scambiati sui mercati a cifre da intenditori.

Skip to content