sabato, Maggio 25, 2024
HomeCronacaArrestati i rapinatori dell'ufficio postale di Portici, erano tornati a prendere il...

Arrestati i rapinatori dell’ufficio postale di Portici, erano tornati a prendere il bottino

Gli agenti del commissariato di Polizia li hanno attesi e bloccati

Avevano nascosto il bottino in un parco, prima di darsi alla fuga dopo aver messo a segno una rapina. Poi quando sono tornati a riprenderlo hanno trovato, a sorpresa, i poliziotti che li hanno arrestati. La beffa per i tre componenti di una banda di rapinatori di Giugliano, si è consumata a Portici. I tre, già noti alle forze dell’ordine, avevano svaligiato l’ufficio postale in via Diaz, trafugando circa 65mila euro per poi scappare. L’espediente di avere nascosto il bottino per andare a riprenderlo la sera stessa, non è servito. Sono stati arrestati dagli uomini del commissariato di Portici-Ercolano.

Agli agenti del Commissariato Portici-Ercolano è stato segnalato che l’auto dei presunti rapinatori poteva essere di colore bianco e che uno di essi indossava una felpa verde. Intercettati, ne è partita una caccia all’uomo col supporto di più pattuglie nel tentativo di bloccare le vie di fuga. Ad un certo punto, gli agenti hanno notato che la vettura bianca, una Fiat 500 X, era stata prima coinvolta in un incidente stradale e poi abbandonata in strada. Anche grazie all’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, gli agenti hanno individuato il luogo in cui era stato nascosto il denaro rubato e, presumendo che i tre potessero ritornare lì a riprendere l’intera somma, hanno predisposto un servizio di appostamento che in serata ha portato alla cattura.

Skip to content