lunedì, Agosto 8, 2022
Home Cronaca Artem al Cardarelli per donare il sangue, l'appello ai fan

Artem al Cardarelli per donare il sangue, l’appello ai fan

Questa mattina il giovane attore napoletano Artem ha scelto di donare il sangue al Cardarelli, rispondendo con un gesto di grande altruismo all’appello della direzione dell’Azienda Ospedaliera. Importante anche il suo messaggio ai fan: “Donare il sangue – ha detto – è un dovere al quale tutti dovremmo rispondere, ci sono vite che dipendono da questo”. Sono ormai mesi che il Cardarelli lancia ripetuti appelli ai cittadini affinché possa nascere una vera e propria gara di solidarietà.

L’APPELLO DEL DIRETTORE GENERALE LUONGO

“Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti – dice il direttore generale Giuseppe Longo – per poter assicurare ai nostri reparti, a partire dall’emergenza/urgenza, un’adeguata disponibilità di sacche di sangue”.
Grande è anche la richiesta di sangue per poter garantire adeguate cure ai pazienti talassemici, che per vivere hanno bisogno di quattro trasfusioni ogni mese. E non è un caso che tra i primi a ringraziare Artem per il suo gesto sia stato proprio uno dei giovani talassemici in cura al Cardarelli.

IL RINGRAZIAMENTO VIA SOCIAL

“Ringrazio Artem per la sua sensibilità e disponibilità – ha scritto Antonio su Instagram – mi auguro che molti suoi fan seguano il suo esempio». Un gesto fondamentale quello della donazione, come sottolinea il direttore facente funzioni del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Maria Criscuoli: «La donazione è un atto di amore e altruismo, perché permette la vita ai pazienti ed il loro benessere fisico. In questo periodo difficile questo sentimento empatico assume anche un valore altamente simbolico”.

LA CARENZA CRONICA DDI SANGUE ACUITA DALLA PANDEMIA

A rendere ancor più drammatica questa carenza, purtroppo cronica in Campania come nel resto d’Italia, è stata la pandemia, che ha comprensibilmente creato qualche resistenza in più anche nei donatori abituali. Proprio per rassicurare tutti sulla possibilità di donare in sicurezza, il direttore sanitario Giuseppe Russo spiega che “il Servizio di Immunoematologia e Medicina trasfusionale del Cardarelli si trova in un padiglione ben distinto da quello destinato all’assistenza, in nessun caso i donatori dovranno entrare in aree destinate alla degenza di pazienti”.

LA FONDAZIONE TALASSEMIA

A mettere in luce l’importanza delle donaizoni di sangue è anche la dottoressa Angela Iacono. “La fondazione italiana telassemia è nata con lo scopo ben preciso di combattere la prognosi infausta che gravava sui propri figli, malati di telassemia. Senza peccare di modestia possiamo dire che i risultati di oggi confermano che la nostra battaglia sta avendo successo. Tuttavia la carenza di sangue che imperversa da alcuni anni compromette la qualità di vita dei nostri ragazzi”.

CHI PUÒ DONARE

Chi sceglie di donare il sangue al Cardarelli può anche usufruire del parcheggio riservato proprio ai donatori. Chiunque vorrà donare il sangue potrà recarsi presso il Servizio di Immunoematologia e Medicina trasfusionale del Cardarelli (al padiglione E, piano terra) a digiuno o dopo una leggera colazione, dalle 8.00 alle 12.00, ad esclusione dei giorni festivi.

POCHE REGOLE PER DONARE

Possono donare le persone che hanno compiuto i 18 anni e che non abbiano più di 60 anni. Per poter donare il sangue in sicurezza si deve avere un peso corporeo non inferiore ai 50 kg e uno stile di vita sano. Questo significa: nessun comportamento a rischio che possa compromettere la salute di chi dona o quella di chi riceve il sangue. L’idoneità alla donazione verrà comunque stabilita mediante un colloquio personale e riservato, una valutazione clinica da parte di un medico e dopo aver effettuato gli esami di laboratorio previsti per garantire la sicurezza del donatore e del ricevente.

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Mostra d’Oltremare, De Negri: “Non sarà parco pubblico”

"Ho avuto la bella notizia della cancellazione immediata di ogni velleità della precedente amministrazione comunale di fare del polo fieristico Mostra d'Oltremare di Napoli...
Skip to content