sabato, Giugno 22, 2024
HomeCronacaPedoni travolti a Napoli: ecco dove si rischia la vita

Pedoni travolti a Napoli: ecco dove si rischia la vita

E' stata letteralmente alzata in aria la notte tra sabato e domenica da un’auto che a folle velocità imboccava la piazza provenendo dalla galleria Laziale

Pedoni travolti a Napoli: ecco dove si rischia la vita

Ennesimo incidente stradale.

Ancora cittadini falciati da auto pirata sulle strisce pedonali, medesima la location quella del sinistro mortale che portò al decesso pochi mesi fa a distanza di pochi giorni dell’ingegner Antonio Iazzetta e di Elvira Zibra: l’incrocio tra Piazza Sannazaro e via Caracciolo.

Una coppia originaria di Avellino è stata letteralmente alzata in aria la notte tra sabato e domenica da un’autovettura che a folle velocità imboccava la piazza provenendo dalla galleria Laziale.

L’impatto è stato tremendo. La donna 37 anni ha riportato fratture multiple, l’uomo 40 anni invece è stato trasportato in codice rosso all’ospedale ed è in pericolo di vita.

LA RICOSTRUZIONE

Secondo la ricostruzione del reparto di infortunistica stradale della Polizia Locale di Napoli, sembrerebbe che poco prima dell’incidente la coppia stava provando ad attraversare la strada all’altezza delle strisce pedonali.

Nei filmati si vede infatti un’auto che si ferma poco prima dell’attraversamento per farli passare.

L’auto pirata, invece, procede la sua marcia a forte velocità e li colpisce in pieno fuggendo poi via.

Il pirata della strada poche ore dopo il sinistro si è costituito tornando sul luogo dell’incidente.

Si tratta di un 24enne napoletano che è stato indagato per lesioni gravissime e omissione di soccorso.
Stamane in tanti ai nostri microfoni hanno denunciato la pericolosità dell’arteria veloce che conduce al lungomare e chiedono maggior prevenzione e sicurezza.

Skip to content