martedì, Giugno 18, 2024
HomeCronacaBomba d'acqua nell'Avellinese, ritrovato cadavere del disperso

Bomba d’acqua nell’Avellinese, ritrovato cadavere del disperso

Un uomo è stato trascinato da un fiume in piena mentre era a bordo della sua auto parcheggiata in pendenza

Bomba d’acqua nell’Avellinese, morto un automobilista

Sono bastati quaranta minuti di pioggia per sommergere Forino, un borgo irpino particolarmente esposto al dissesto idrogeologico e trasformare un pomeriggio come tanti da ritorno da lavoro in tragedia per un 45 enne del posto, schiacciato dalla sua auto travolta dalla furia dell’acqua e del fango. Si chiamava Michele Spagnolo, la vittima dell’alluvione in provincia di Avellino.

NEL COMUNE DI CONTRADA ACQUA ALTA UN METRO

Grazie all’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco sono stati messi in salvo quattro bambini della scuola d’infanzia. Gli anziani, invece, sono stati allontanati dalle abitazioni al piano terra dalle squadre del comando provinciale dei pompieri e della Protezione civile.

A Contrada, il Comune dove ha perso la vita l’automobilista, l’acqua ha raggiunto il metro di altezza e la strada statale di collegamento tra la provincia di Avellino e Salerno si è immediatamente trasformata in un fiume in piena e chiusa al traffico.

PIOGGIA COSI’ FORTE CHE NON SI RIUSCIVA A VEDERE A POCHI METRI DI DISTANZA

Allagati i campi di nocciole e i danni, da una prima ricognizione, sono ingenti. Anche nella giornata di oggi sono in piena attività i mezzi dei Vigili del Fuoco per dragare l’acqua e il fango accumulato in meno di un’ora di nubifragio.

Il sindaco di Forino, il centro abitato che in passato ha già subito allagamenti improvvisi e danni enormi per le campagne del circondario riassume così il drammatico e improvviso nubifragio di ieri: “La pioggia è stata così forte che non si riusciva a vedere a pochi metri di distanza”.

Skip to content