Home Calcio Calcioscommesse, Izzo "Simulai un infortunio per non essere coinvolto in una combine"

Calcioscommesse, Izzo “Simulai un infortunio per non essere coinvolto in una combine”

Ho simulato un infortunio per non essere coinvolto in una combine”. A rivelarlo, il difensore napoletano del Torino e della Nazionale Armando Izzo rispondendo alle domande del sostituto procuratore antimafia Maurizio De Marco nell’ambito del processo su scommesse calcistiche e camorra nel Nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli.

In occasione della partita Modena-Avellino di Serie B del 17 marzo 2014 Izzo, che allora vestiva la maglia della squadra irpina, non scese in campo. E ha spiegato il perché.

Izzo  ha raccontato di essere stato contattato, quando era a Secondigliano a casa della mamma, dal collega Luca Pini (come lui indagato in questo procedimento) che faceva anche il gioielliere, il quale gli doveva consegnare alcuni monili. Insieme con un’altra persona i due si  incontrarono in un ospedale dove però  c’erano anche Umberto e Antonio Accurso, elementi di spicco della camorra di Secondigliano e parenti di Izzo, insieme con altre persone.

Sentendo “puzza di bruciato” il calciatore riferisce di avere preso un taxi e di essere andato via dopo una sorta di approccio. Izzo, infine, ha anche ricordato di un altro approccio avvenuto diversi anni prima, quando era a Trieste, anche questo però  andato a vuoto.

Campagna vaccinale in Campania: ecco la programmazione

In relazione alla campagna vaccinale in atto, la Regione Campania nell’ambito delle convocazioni del personale scolastico, procederà a raccogliere le adesioni anche dei docenti...

Turismo, le imprese chiedono nuovi ristori

Crolla del 55 per cento il fatturato delle imprese dei servizi ricettivi secondo l’ultima rilevazione dell’Istat per l’anno 2020 e Federalberghi torna all’attacco chiedendo...

Battipaglia, badante muore in incendio dopo aver messo in salvo due anziani per cui lavorava

Una donna bulgara di 57 anni è morta a seguito di un incendio divampato in un'abitazione di via Padova a Battipaglia (Salerno). La vittima lavorava...

Casa Sanremo 2021: un Digital Hub con numeri di successo

Un’edizione in streaming per Casa Sanremo, che si è trasformata in un Digital Hub con 3 studi televisivi, 96 ore di diretta, 42 programmi tv,...

Campagna vaccinale in Campania: ecco la programmazione

In relazione alla campagna vaccinale in atto, la Regione Campania nell’ambito delle convocazioni del personale scolastico, procederà a raccogliere le adesioni anche dei docenti...

Turismo, le imprese chiedono nuovi ristori

Crolla del 55 per cento il fatturato delle imprese dei servizi ricettivi secondo l’ultima rilevazione dell’Istat per l’anno 2020 e Federalberghi torna all’attacco chiedendo...

Battipaglia, badante muore in incendio dopo aver messo in salvo due anziani per cui lavorava

Una donna bulgara di 57 anni è morta a seguito di un incendio divampato in un'abitazione di via Padova a Battipaglia (Salerno). La vittima lavorava...

Casa Sanremo 2021: un Digital Hub con numeri di successo

Un’edizione in streaming per Casa Sanremo, che si è trasformata in un Digital Hub con 3 studi televisivi, 96 ore di diretta, 42 programmi tv,...

Sequestrata un’area con 100 tonnellate di rifiuti nel porto di Napoli

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro all'interno del porto 100 tonnellate di rifiuti speciali stoccati senza autorizzazione. I...
Skip to content