venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeSalute"CAR-T, destinazione futuro". La Campania all’avanguardia nella lotta ai tumori del sangue

“CAR-T, destinazione futuro”. La Campania all’avanguardia nella lotta ai tumori del sangue

La Campania all’avanguardia sul fronte delle CAR-T, le cure che ingegnerizzano i linfociti T per aiutarli a combattere i tumori.
Una terapia che rappresenta la grande speranza nel trattamento delle malattie oncologiche e oncoematologiche.
In particolare, sono due i Centri sul territorio di alto profilo e competenza autorizzati alla somministrazione: l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono Pausilipon di Napoli.
Le terapie già approvate a livello europeo sono 6, con tassi di remissione completa molti alti.
Attualmente queste terapie vengono studiate anche per l’impiego contro altre malattie ematologiche e i tumori solidi.
Per rispondere a domande su queste terapie, ma anche per diffondere la conoscenza su questo tema, si è svolto a Napoli CAR-T – Destinazione futuro, una campagna itinerante e online promossa da AIL – Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma: un vero e proprio “viaggio nel futuro” della lotta ai tumori.
Fabrizio Pane, direttore di Ematologia e Trapianti di cellule staminali della Federico II e Francesco Paolo Tambaro, direttore trapianto di cellule staminali del Santobono Pausilipon.

Presenti pazienti, familiari, medici e istituzioni per accrescere l’informazione, misurare le aspettative, far emergere bisogni e criticità.
Andrea Camera, VicePresidente Nazionale AIL.

Skip to content