giovedì, Aprile 18, 2024
HomeCronacaContraffazione, scarpe sequestrate donate alla Caritas

Contraffazione, scarpe sequestrate donate alla Caritas

Novecento paia di scarpe sequestrate a Dragoni, in provincia di Caserta, hanno trovato una nuova destinazione

Contraffazione, scarpe sequestrate donate alla Caritas

Novecento paia di scarpe sequestrate a Dragoni, in provincia di Caserta, nel corso di un’operazione anticontraffazione, hanno trovato una nuova destinazione. E grazie alla generosità della Guardia di Finanza di Caserta. Le calzature, di ottima qualità e mai indossate prima, sono state devolute in beneficenza. Su autorizzazione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere alla Caritas Diocesana della Diocesi Alife-Caiazzo con sede a Piedimonte Matese.

INIZIATIVA DELLA GDF SU AUTORIZZAZIONE DELLA PROCURA DI SANTA MARIA CV

Grazie alla collaborazione tra le Fiamme Gialle, l’Autorità Giudiziaria e le associazioni di volontariato, è stata trovata una soluzione umanitaria per queste calzature invece di essere distrutte.

Le scarpe, private dei segni distintivi contraffatti che le riconducevano ad alcune note griffe, saranno donate a persone particolarmente bisognose. Questa sinergia tra le istituzioni e le organizzazioni di volontariato dimostra l’importanza della solidarietà e dell’impegno per aiutare coloro che si trovano in condizioni di svantaggio.

LA CONSEGNA PRESSO LA TENENZA DI PIEDIMONTE MATESE

La consegna delle novecento paia di scarpe è avvenuta presso la Tenenza di Piedimonte Matese. Qui il presidente della Caritas ha ricevuto il dono dalle mani dei rappresentanti della Guardia di Finanza.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Vescovo Giacomo Cirulli. Il quale ha elogiato l’attenzione e la vicinanza dimostrate ancora una volta dalle Fiamme Gialle verso le fasce più deboli della popolazione.

Skip to content