venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeCronacaCovid, la Campania resta "gialla" ma in mascherina fino a luglio

Covid, la Campania resta “gialla” ma in mascherina fino a luglio

L'annuncio del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto intervento sulla sua pagina Facebook

La Campania resta in zona gialla, la percentuale tra tamponi e nuovi positivi, continua a diminuire, pur non raggiungendo la quota per passare in fascia bianca. Prosegue, per fortuna, il calo deli ricoveri sia nei reparti ordinari che nelle terapie intensive. Aumenta, al contrario, il numero delle persone che si sottopone ai vaccini. Fioccano le prenotazioni per la notte dei vaccini promossa dall’Asl Napoli 1 per i napoletani dai 30 ai 39 anni nei siti della Mostra d’Oltremare e all’hangar di Capodichino, i due centri vaccinali più grandi della città. Gli interessati saranno vaccinati dalle 20 di sabato sera alle 7 del mattino di domenica all’hangar di Capodichino con AstraZeneca, fino ad un massimo di 4.560 dosi, e alla Mostra d’Oltremare con il vaccino di Johnson&Johnson fino ad un massimo di 3.840 somministrazioni. Tutto sarà riservato ai cittadini della fascia d’età 30-39 anni, finora esclusi dalle vaccinazioni. Prenotazioni al via dalle 22 di ieri sulla piattaforma regionale.
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel suo consueto intervento ha però voluto smorzare l’entusiasmo di chi immagina di poter fare a meno delle mascherine all’aperto dal prossimo mese..
“In Campania la porteremo fino a luglio e vediamo per l’estate”, ha detto de Luca. “Dobbiamo avere il massimo di prudenza , siamo a un quinto delle persone immunizzate, che hanno ricevuto la doppia dose, non abbiamo dunque completato il lavoro – ha aggiunto – c’è un problema di varianti, dobbiamo a fare attenzione ai cittadini inglesi e aumentare la vigilanza a Capodichino per la variante indiana. Dobbiamo anche valutare che forse da ottobre, novembre ci sarà la terza dose per chi si è vaccinato a gennaio e poi la vaccinazione della popolazione scolastica tra agosto e settembre”

Skip to content