sabato, Giugno 22, 2024
HomeAttualitàDante day, presentata da studenti napoletani la "Tombola infernale"

Dante day, presentata da studenti napoletani la “Tombola infernale”

L’inferno dantesco ha la forma del tradizionale panariello della tombola napoletana, ma cambia la corrispondenza dei numeri della smorfia. Il numero 1 è il sommo poeta e non l’Italia, il numero 2, ovviamente, è l’amata Beatrice.

Si celebra Dante Alighieri all’Istituto tecnico Casanova di Napoli con la Tombola infernale: un progetto ideato dall’associazione culturale Matematici per la città e presentato oggi in occasione della Giornata Nazionale dedicata al poeta toscano.

Il 25 marzo, secondo gli studiosi, è la data di inizio del viaggio di Dante nell’Inferno, il 25 marzo del 1300.

Cartelle, schede dei personaggi e disegni sono il frutto del lavoro svolto da 15 studenti di scuole diverse nel periodo in cui le scuole in Campania erano chiuse per l’emergenza Covid: incontrandosi negli spazi all’aperto della città, gli studenti hanno intrecciato matematica, l’esplorazione della prima Cantica della Divina Commedia, il disegno e l’italiano attuando un progetto che vuole essere anche la proposta di una nuova modalità di fare scuola che porti i ragazzi a intrecciare i saperi, spiegano le docenti Nunzia di Maria e Paola Lattaro della associazione Culturale “Matematici per la città” promotrici del progetto.

All’incontro, terminato con una mega partita alla Tombola infernale e una passeggiata nel centro storico con Dante in persona, gli studenti hanno avuto modo di parlare dell’argomento con insegnanti, linguisti e artisti.

A introdurre la giornata per il Dante day, la dirigente dell’Istituto Casanova, Mira Masillo

Skip to content