martedì, Maggio 28, 2024
HomeAttualitàDengue 600mila casi nel mondo, al Cotugno si alza l'attenzione

Dengue 600mila casi nel mondo, al Cotugno si alza l’attenzione

Dengue 600mila casi nel mondo, al Cotugno si alza l’attenzione

Nel primo trimestre del 2024, l’Italia ha segnalato 213 casi di morbillo. 14,5 casi per milione di abitanti con l’incidenza più elevata osservata nella fascia di età 0-4 anni, seguita dalla fascia 15-39 anni.

I dati emergono dal bollettino della sorveglianza integrata morbillo-rosolia dell’Istituto superiore di Sanità relativa al periodo 1 gennaio – 31 marzo 2024. La vaccinazione in molti casi genera una buona protezione ma spesso sono tanti i bambini non vaccinati e in alcuni casi possono insorgere delle complicazioni.

Il Dott. Alessandro Perrella direttore prima OC malattie infettive emergenti ad alta contagiosità dell’ospedale Cotugno sottolinea e in queste settimane un altro allarme è stato lanciato per la diffusione della Dengue con 600mila casi nel mondo nei primi mesi dell’Anno.

Quali rischi si corrono a Napoli e in Campania? Resta alta anche l’attenzione rispetto alla pandemia da Covid19 anche se l’infezione sembra essere divenuta endemica.

Skip to content