lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronacaDesertificazione Bancaria, Uil in campo contro la chiusura di filiali

Desertificazione Bancaria, Uil in campo contro la chiusura di filiali

Presidio davanti Castel dell'Ovo

Desertificazione Bancaria, Uil in campo contro la chiusura di filiali

No alla desertificazione bancaria e alla chiusura delle filiali per fare posto alle banche on line o agli sportelli senza personale. Lo ha ribadito la Uilca, insieme alla Uil Campania , nella tappa napoletana della campagna itinerante sul tema che vede anche il supporto dell’Upi e dell’Uncem.

I DATI

In Italia i dati rilevati dal Centro Studi Uilca “Orietta Guerra” sono allarmanti: negli ultimi anni i comuni serviti da banche sono diminuiti del 10,9%.

A fine 2022, su 7.901 comuni il 39% non offre l’accesso al servizio bancario; dal 2018 al 2022 gli sportelli bancari sono diminuiti del 17,4% (-4.423 filiali); calo occupazionale nel settore di ben 14.020 posti, pari al 5%.

IL PRESIDIO

Stamane a Napoli presidio davanti uno dei simboli della città Castel dell’Ovo. A disegnare la situazione in città e nell’area metropolitana Giovanni Sgambati segretario regionale UIL e Luigi Scialla segretario generale regionale UILCA Campania e Luca Faietti segretario nazionale Uilca.

Skip to content