martedì, Giugno 18, 2024
HomeEconomiaFonti rinnovabili, Enel X: pronta la prima batteria a sabbia

Fonti rinnovabili, Enel X: pronta la prima batteria a sabbia

E' la prima batteria a sabbia che immagazzina energia da fonti rinnovabili e la rilascia sotto forma di vapore ad alta temperatura.

Fonti rinnovabili, Enel X: pronta la prima batteria a sabbia

A Buccino a pochi chilometri da Salerno si sta scrivendo la storia.
Nasce da una collaborazione tra la Enel X, e il Gruppo Magaldi, leader globale nella movimentazione di materiale ad altissime temperatura la prima “batterie di sabbia” che permette di immagazzinare energia da fonti rinnovabili e rilasciarla sotto forma di vapore ad alta temperatura.

Un passo importante a livello mondiale che grazie all’accordo sottoscritto permetterà di identificare e realizzare i primi impianti in Italia per la decarbonizzazione di processi industriali termici. Soddisfatto il cavaliere Mario Magaldi.

COME FUNZIONA LA BATTERIA DI SABBIA?

Ma come funziona la batteria fatta di sabbia ce lo spiega Fulvio Bassetti responsabile innovation della Magaldi Power.

Grazie a questa batteria Enel X potrà fornire energia termica in forma di vapore ai propri clienti industriali, riducendo il consumo di gas e stabilizzando il prezzo dell’energia termica cosi Augusto Raggi

Skip to content