mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAttualitàIl Comune di Napoli non riesce a recuperare crediti per quasi 2...

Il Comune di Napoli non riesce a recuperare crediti per quasi 2 miliardi

Si tratta di multe, Tari e fitti arretrati. L'allarme della Corte dei Conti

Il Comune di Napoli non riesce a recuperare crediti per quasi 2 miliardi

Ammonta a un miliardo e 650 milioni di euro l’importo che cumula le multe e la Tari non riscosse a Napoli. Una cifra pesantissima, che crea un enorme svantaggio competitivo al Comune. Lo ha rivelato l’assessore al Bilancio, Pier Paolo Barretta, nel corso di un’intervista radiofonica. Numeri da capogiro che hanno messo la terza città d’Italia in una condizione di pre-dissesto finanziario. A questa situazione si somma la oramai atavica incapacità di recuperare le morosità per gli immobili comunali, evidenziata in questi giorni dalla Corte dei Conti.

IL COMMENTO DI BARRETTA

“Questi numeri – ha detto Barretta – sono il risultato di molti anni complessivi di inefficienza e quindi a questo punto il Comune non era in grado da solo di affrontare il problema. Ecco perché abbiamo fatto una gara e abbiamo affidato il tutto ad una società specializzata che sta cominciando proprio in queste settimane. Lo stesso bisognerà fare per la morosità degli immobili, perché effettivamente anche lì si è accumulato questo ritardo”.

INTERVENTO DEL SINDACO

Sul punto è intervenuto anche il Sindaco, Gaetano Manfredi. “E’ una situazione che si è accumulata negli ultimi trent’anni – ha spiegato – e che si è aggravata moltissimo negli ultimi dieci. Noi stiamo riorganizzando complessivamente la gestione del patrimonio che chiaramente ha delle grandi criticità e che riguarda aspetti molto diversi tra loro, dalle occupazioni di locali nelle scuole fino ad altre situazioni che sono legate a mancanza di controllo e all’assenza di un’anagrafe dettagliata del sistema delle proprietà comunali”. Sul punto la Corte dei Conti ha stimato un eventuale danno erariale di oltre 130milioni di euro.

 

Skip to content