Home Cronaca "Il Rione dei Sogni" a Barra: i diritti dei bambini e la...

“Il Rione dei Sogni” a Barra: i diritti dei bambini e la rigenerazione urbana nel progetto di Jorit

Progettare eventi di rigenerazione urbana, eventi formativi in contesti di forte disagio, supportare il talento di artisti emergenti e promuovere la diffusione della street art per finalità sociali.

Sono questi gli obiettivi della Fondazione Jorit, fondata dall’artista riconosciuto a livello internazionale, e protagonista di tante opere in giro per il mondo dal forte messaggio sociale.

Il progetto di rigenerazione urbana Drop – In nasce proprio come strumento per stabilire un canale diretto tra gli artisti e la città e le comunità locali: così la periferia inizia a rivivere e a raccontare storie.

L’immaginario di Jorit per Barra, un territorio al quale l’artista è particolarmente legato, si intitola “Il Rione dei Sogni”: cinque facciate dipinte da artisti diversi, Jorit compreso, il quale ha lavorato in larga parte a tutte.
Al volto di Martin Luther King sulla parete centrale, la Human Tribe di Jorit ha associato l’opera “I sogni dei bambini” a cui si è aggiunta l’opera “Polvere di stelle” di Inti.

Tutte le opere sono state precedute dal coinvolgimento della comunità locale che si è sviluppato lungo tutte le fasi di progetto: ad esempio nel caso dell’opera “I sogni dei bambini” lo sfondo del murales è stato realizzato raccogliendo i messaggi dei bambini del quartiere e riproducendoli in dimensioni aumentate.

Un altro momento di coinvolgimento della comunità locale riguarda la fase di divulgazione delle attività, per cui è stato realizzato un evento finale “Il rione dei sogni: dal riscatto sociale delle periferie alla centralità delle comunità locali” on line, al quale ha partecipato anche Nino D’Angelo, protagonista di un murale realizzato da Jorit a San Pietro a Patierno.

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...

Va al funerale della zia, latitante arrestato dai carabinieri a Portici

Lo scorso 29 marzo si rese protagonista di un rocambolesco inseguimento tra le strade di Ercolano dove, dopo aver rubato un furgone, alla vista...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...

Va al funerale della zia, latitante arrestato dai carabinieri a Portici

Lo scorso 29 marzo si rese protagonista di un rocambolesco inseguimento tra le strade di Ercolano dove, dopo aver rubato un furgone, alla vista...

Esplode ristorante a Fuorigrotta, l’ombra del racket e della guerra di camorra

Panico nella notte in via Caio Duilio a Fuorigrotta. Un ordigno esplosivo é stato fatto brillare da ignoti alle 4.20 del mattino nel dehors...
Skip to content