domenica, Febbraio 25, 2024
HomeEconomiaIPE apre l'Anno Accademico e si chiede: "Italia un paese per giovani?"

IPE apre l’Anno Accademico e si chiede: “Italia un paese per giovani?”

“Italia, un Paese per giovani” è il tema del convegno-dibattito organizzato da IPE -Istituto per ricerche e attività educative in occasione dell’inaugurazione dell’Anno accademico 2023-2024.

GLI INTERVENTI

All’evento sono intervenuti Raffaele Calabrò, presidente IPE; Vincenzo Salvatore, presidente CCUM; Luca Bianchi, direttore Svimez; Elena Militello, presidente Associazione South Working; Mario Mirabile, vicepresidente Associazione South Working; Gaetano Vecchione, Università Federico II di Napoli e Chiara Marciani, assessore alle Politiche Giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli. Ha moderato Letizia Cafiero, giornalista Rai. 

I DATI

Durante l’incontro sono stati anticipati alcuni dati di un’indagine compiuta sui Collegi di Merito, dalla quale emerge il forte ruolo di ascensore sociale che i Collegi ricoprono nei confronti degli studenti meno abbienti. Il 43% degli studenti in queste strutture  infatti non ha genitori laureati. Forte anche la capacità dei Collegi di formare studenti in grado di laurearsi presto e con ottimi risultati in termini di placement: il 95,3% si laurea in corso, contro il 30,8% del sistema universitario triennale e il 52,7% nelle lauree magistrali; inoltre, a un anno dalla laurea il 97,5% dei collegiali ha un impiego, rispetto al 50,9% ella media nazionale; un collegiale, infine, impiega in media 2,5 mesi per trovare lavoro dopo la laurea, contro i 10,2 mesi della media dei laureati italiani.

COS’E’ IPE

IPE (Istituto per ricerche ed attività educative) è stato fondato nel 1979 da un gruppo di docenti universitari, professionisti e imprenditori che intendevano favorire un’accurata preparazione professionale e umana dei giovani studenti meridionali quale condizione di sviluppo sociale del Mezzogiorno e dell’intero Paese. Oggi gestisce tre Residenze Universitarie tra Napoli e Bari, ed è uno dei Collegi Universitari legalmente riconosciuti dal Ministero dell’Università e della Ricerca. Dal 2021, dall’IPE è stata gemmata IPE Business School, scuola di alta formazione nel campo degli studi dell’economia, della finanza e del management. Ad oggi la Business School organizza Master post-laurea e corsi executive per manager e dirigenti di azienda. Dall’anno della sua fondazione, IPE ha formato più di 5.000 studenti e studentesse. 

GLI OBIETTIVI

IPE si propone di contribuire all’accesso dei giovani all’educazione, alla cultura e al lavoro garantendo borse di studio per i meno abbienti. Rappresenta un presidio importante nel Mezzogiorno per sostenere i giovani nella delicata fase dello studio e dell’inserimento professionale. La metodologia educativa dell’IPE genera nello studente universitario un processo di accumulazione di informazioni, competenze e abilità che, accompagnati da una visione interdisciplinare del sapere, mira alla formazione integrale dello studente in grado di sviluppare una visione di servizio nella società e nel lavoro che andrà a ricoprire e in grado di cogliere al meglio le opportunità e le sfide che la società contemporanea gli sottopone di continuo.

 

Skip to content