sabato, Giugno 22, 2024
HomeSpettacoliJovine si racconta nel nuovo album "Sincero"

Jovine si racconta nel nuovo album “Sincero”

Feat con ’O Zulù, Dario Sansone, Francesco Di Bella, Simona Boo, Nicola Caso, Andrea Tartaglia, Peppoh, Vesuviano

“Sincero” (Etichetta Campi Flegrei – Magma Music) è il nono lavoro discografico di Jovine e da oggi è su tutte le piattaforme digitali. «Questo è per me un viaggio conscious come dicono nella musica reggae. Consapevole, maturo con la voglia di stupire, esplorare, divertirsi ma soprattutto emozionarsi, emozionare», sintetizza Jovine che rivela l’esigenza di tornare a lavorare a un album dopo una serie di singoli usciti negli ultimi anni.

E lo fa con una festa di suoni che al reggae, caratteristica della sua artisticità, unisce un approccio cantautorale pop e folk; e con una reunion di amici. Ci sono Francesco Di Bella in “Bombe”, ’O Zulù in “Pà gente mia”, Dario Sansone con cui scrive a quattro mani “Piglia Curaggio”, Simona Boo in “Che dura la vita”, Tartaglia e Peppoh in “Leggera” dove c’è anche la chitarra di Lucky Salvadori (chitarrista di Manu Chao), Vesuviano in “’A vita è mo” e Nicola Caso in “Che s’adda fa”. Da solo Jovine mette in tracklist “Stress”, “Sincero”, “Stong a’ for’”, “Fino a che è juorno”, “Goodbye”.

Un lavoro discografico con cui Jovine fa un resoconto del vissuto degli ultimi anni in un mondo fatto di musica, emozioni, sofferenze, in cui l’altalena emotiva diventa uno degli elementi distintivi di questa produzione. «Più che un disco, “Sincero” è stato la mia cura – racconta Jovine –. Un viaggio, in compagnia di amici, che mi ha permesso di esorcizzare lo stress, passeggiando tra le diverse sensazioni che vive un essere umano».

In questo viaggio, particolarmente significativo è il brano “Stress”, composto in un momento di forte tensione emotiva per l’artista, diventando per lui strumento di liberazione catartica. Forte di una solida base pop con cassa in 4, Jovine esplora il peso dello stress quotidiano e la lotta per liberarsene; esprime il desiderio di trovare pace e tranquillità nonostante le molteplici pressioni della vita, utilizzando la scrittura e la musica come vie di fuga e di sollievo.

La produzione di “Sincero” è firmata D4F0ur con Massimo Jovine, Giuseppe Spinelli e Antonio Esposito.

Skip to content