sabato, Giugno 22, 2024
HomeCronacaMastocitosi sistemica, a Napoli confronto su nuove terapie

Mastocitosi sistemica, a Napoli confronto su nuove terapie

Per celebrare 20anni di impegno scientifico dedicato al trattamento della mastocitosi sistemica, una malattia rara che colpisce le cellule

Per celebrare 20anni di impegno scientifico dedicato al trattamento della mastocitosi sistemica, una malattia rara che colpisce le cellule che hanno origine nel midollo osseo, si è tenuto a Napoli un evento per discutere dei passi in avanti della medicina su questo fronte. Organizzato da Blueprint Medicines, intitolato “Drive The Change, guidare il cambiamento per costruire il futuro della mastocitosi sistemica”, l’evento ha visto la partecipazione di ematologi, allergologi, dermatologi, internisti, reumatologi provenienti da tutta Italia, tutti impegnati nella ricerca e nella gestione della mastocitosi sistemica, patologia rara che in Italia vede cinquemila casi e supera i 200 in Campania. “Giacomo Baruchello, general manager di Blue print medicines”

NAPOLI, 20 ANNI DOPO

L’incontro segna un ritorno dopo quasi vent’anni dal primo congresso che ha riunito il network italiano ed europeo sulla mastocitosi. Delle nuove possibilità terapeutiche ne abbiamo parlato con Massimo Triggiani Professore Ordinario di Medicina Interna dell’Università di Salerno

L’INTERVENTO DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA MASTOCITOSI

Durante i lavori del congresso spazio nel dibattito sull’impatto psicologico e sociale della malattia, con l’intervento di Patrizia Marcis, presidente Associazione Italiana Mastocitosi

Skip to content