Home Cronaca Mazzette per superare "concorsone" docenti, arrestate due prof di Pompei

Mazzette per superare “concorsone” docenti, arrestate due prof di Pompei

Due docenti sono finite agli arresti domiciliari nell’ambito di un’indagine della Procura di Napoli Nord che ha scoperto un giro di mazzette nei concorsi per l’insegnamento, tra cui il noto “concorsone” svoltosi nella primavera del 2020.

Le due donne, arrestate dai poliziotti del Commissariato di Pompei su ordine del Gip del tribunale di Napoli Nord, avrebbero chiesto a diversi candidati tra i 20mila e i 40mila euro per passare il concorso.

Per gli inquirenti, le due docenti avrebbero messo in piedi il sistema di corruzione approfittando del ruolo, ricoperto da una di loro, di membro della Commissione esaminatrice della prova.

Le indagini sono partite nel gennaio scorso dopo la denuncia di presunte irregolarità presentata al Commissariato di Pompei dal presidente e da un membro della Commissione esaminatrice; si sono quindi sviluppate attraverso l’ascolto di candidati, l’acquisizione di documenti e la trascrizione di file-audio registrati durante gli incontri tra le docenti e i candidati.

Le due indagate hanno organizzato anche corsi per la preparazione ai concorsi, e anche in queste occasioni avrebbero chiesto ai partecipanti soldi per il superamento della prova.

Lettera Battaglia: “La Chiesa guarda in faccia alla camorra e non piega la schiena”

"Conosco una storia nascosta e silenziosa, per nulla appariscente, poco visibile agli occhi degli uomini e ai riflettori delle telecamere. È la storia minima...

Giornata della Memoria, Manfredi e Fiola sulle pietre d’inciampo

Nella Giornata della Memoria la città di Napoli ha ricordato la tragedia dell'Olocausto e i cittadini partenopei che ne furono vittime. Il sindaco, Gaetano...

Bagnoli, Manfredi nomina i subcommissari per la bonifica: Falconio e De Rossi

Se grazie al patto per la Terra dei Fuochi sembra piantato il seme della speranza, sulla partita per la rinascita di Bagnoli si registra...

Napoli, al Vasto ladri di marmitte fanno strage di Smart

Continuano i forti di marmitte catalitiche a Napoli. Nella notte nella zona del Vasto ignoti hanno danneggiato numerose Smart asportando i catalizzatori per rivenderli...

Lettera Battaglia: “La Chiesa guarda in faccia alla camorra e non piega la schiena”

"Conosco una storia nascosta e silenziosa, per nulla appariscente, poco visibile agli occhi degli uomini e ai riflettori delle telecamere. È la storia minima...

Giornata della Memoria, Manfredi e Fiola sulle pietre d’inciampo

Nella Giornata della Memoria la città di Napoli ha ricordato la tragedia dell'Olocausto e i cittadini partenopei che ne furono vittime. Il sindaco, Gaetano...

Bagnoli, Manfredi nomina i subcommissari per la bonifica: Falconio e De Rossi

Se grazie al patto per la Terra dei Fuochi sembra piantato il seme della speranza, sulla partita per la rinascita di Bagnoli si registra...

Napoli, al Vasto ladri di marmitte fanno strage di Smart

Continuano i forti di marmitte catalitiche a Napoli. Nella notte nella zona del Vasto ignoti hanno danneggiato numerose Smart asportando i catalizzatori per rivenderli...

Terra dei Fuochi, il Ministro Carfagna firma a Caivano il patto per la rinascita

Una speranza di rinascita per il Parco verde di Caivano. E’ questo il senso dell’incontro durante il quale il ministro della Coesione per il...
Skip to content