giovedì, Aprile 18, 2024
HomesportCalcioMessa per Maradona davanti a San Gennaro a 35 anni dallo Scudetto

Messa per Maradona davanti a San Gennaro a 35 anni dallo Scudetto

Gli ex compagni di squadra e il presidente Ferlaino, omaggiano la memoria del Pibe nella cappella del Duomo di Napoli

Stretti intorno al loro capitano, oggi come 35 anni fa. Era il giorno del primo Scudetto, il 10 maggio del 1987, e l’uomo della provvidenza era Diego Armando Maradona. Ora, accanto al Santo Patrono di Napoli, pregano per Diego, i compagni di squadra di quell’epopea gloriosa. A partire da chi gli consegnò la fascia di capitano, Giuseppe Bruscolotti, che con Carannante, Di Fusco, Renica, Sosa, Bagni e De Napoli, avevano gli occhi lucidi.
Dal pulpito, don Doriano Vincenzo de Luca ha ricordato quei momenti e con la consueta verve ha citato Paolo Sorrentino che dice: “Diego non è morto, è andato soltanto a giocare in trasferta”.
Alla messa organizzata anche quest’anno dall’associazione le leggende del Napoli, è intervenuto anche il patron degli Scudetti, che di Maradona fu presidente e carceriere, Corrado Ferlaino .
Commovente il ricordo di Diego Jr, ascoltato con grande attenzione da Cecilia Pagni, che di Diego è stata la “mamma napoletana”

 

Skip to content