mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeAttualitàMetrò linea 6, al via gara: stazioni a Bagnoli e Posillipo

Metrò linea 6, al via gara: stazioni a Bagnoli e Posillipo

Previsto un ascensore per il collegamento diretto con via Petrarca, mentre la stazione Posillipo è prevista nelle cavità nel retro di piazza San Luigi.

Metrò linea 6, al via gara: stazioni a Bagnoli e Posillipo

La linea 6 della Metropolitana, proprio quella inaugurata per i Mondiali del ’90, arriverà a Bagnoli e Posillipo. E’ stata pubblicata, infatti, la gara per l’affidamento del progetto di prolungamento. La procedura è disponibile sulla piattaforma delle gare telematiche del Comune di Napoli. Si tratta dell’affidamento della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, incluso il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e con opzione della progettazione definitiva e esecutiva. Le tratte in questione sono Campegna-Nisida e Campegna-Posillipo. Il valore complessivo della progettazione è di 21,3 milioni di euro”.

DUE LE TRATTE: CAMPEGNA-POSILLIPO E CAMPEGNA-NISIDA

Nella documentazione di gara si evidenzia che “la progettazione dell’intervento risulta finanziata attraverso il Fondo per la progettazione di Fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese. E istituito presso il ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili (MIMS) per un importo di euro 2.300.000. Ciò attraverso il Fondo per lo sviluppo e la coesione 2021-2027 per un importo pari euro 5.000.000 per la progettazione del Prolungamento della Linea 6 della Metropolitana di Napoli tratta Campegna – Posillipo. E per un importo pari euro 14.000.000 per la progettazione del Prolungamento della Linea 6 della Metropolitana di Napoli tratta Campegna – Nisida”. “La stazione Posillipo è prevista nelle cavità esistenti, nel retro di Piazza San Luigi, senza alcuna lavorazione impattante sulla piazza e sulla viabilità di Posillipo.

PREVISTO ANCHE UN ASCENSORE PER COLLEGAMENTO DIRETTO CON VIA PETRARCA

È previsto anche un ascensore per il collegamento diretto con via Petrarca – si spiega – Per quanto riguarda Campegna e Nisida è richiesto lo studio di varie alternative progettuali, fra cui si sceglierà l’ottimale, anche per potere avere un parcheggio di interscambio nell’area di Bagnoli per chi proviene nell’area ovest dalla Tangenziale”.

“L’intervento persegue l’esigenza di servire aree urbane della zona occidentale di Napoli: si darà cosi la possibilità di un collegamento rapido con Piazza Municipio e da qui con la Linea 1 ad un grande nuovo bacino di utenti. Moltissimi cittadini potranno rinunciare all’auto, perché nel frattempo Linea 1 e Linea 6 aumenteranno di molto la capacità di trasporto”, ha spiegato l’assessore Cosenza.

Skip to content