giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCronacaNapoli: uccide la compagna a coltellate e scappa, poi si costituisce

Napoli: uccide la compagna a coltellate e scappa, poi si costituisce

E’ morta la donna accoltellata la notte scorsa a Napoli. Ornella Pinto, 40 anni il prossimo mese di maggio, è stata colpita da 12 coltellate.

L’uomo, Giuseppe Iacomino, il suo compagno, un piccolo albergatore, era inizialmente fuggito ma dopo si è costituito. La coppia ha un figlio di 3 anni.

L’aggressione è avvenuta intorno alle 4.30, nel quartiere di San Carlo Arena.

La donna era arrivata viva ma in condizioni gravissime all’ospedale Cardarelli. Nonostante un delicato intervento chirurgico, non è sopravvissuta.

Ha citofonato alla stazione dei carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni, dicendo di avere “ucciso” la moglie.

L’uomo al momento è trattenuto in caserma, in attesa che sia sentito dalla procura di Terni alla presenza del magistrato di turno e dei carabinieri del nucleo investigativo.

Dopo avere colpito con 12 coltellate la compagna, il quarantatreenne si è allontanato a bordo della propria auto.

Intorno alle 7 ha citofonato alla stazione umbra, dove gli ha aperto il comandante. A lui ha riferito di aver ucciso la moglie.

Skip to content