lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeAttualitàPapa Francesco: “Farsi da parte al momento opportuno è una virtù”

Papa Francesco: “Farsi da parte al momento opportuno è una virtù”

Papa Francesco: “Farsi da parte al momento opportuno è una virtù”

“È facile attaccarsi a ruoli e posizioni, al bisogno di essere stimati, riconosciuti e premiati. E questo, pur essendo naturale, non è una cosa buona, perché il servizio comporta la gratuità, il prendersi cura degli altri senza vantaggi per sé, senza secondi fini.

Farà bene anche a noi coltivare, come Giovanni, la virtù di farci da parte al momento opportuno, testimoniando che il punto di riferimento della vita è Gesù”.

EVITARE DI ATTACCARSI A RUOLI E POSIZIONI

Così papa Francesco oggi nel corso dell’Angelus richiama l’attenzione sull’importanza di non attaccarsi troppo a ruoli e posizioni, e di evitare il bisogno di essere stimati, riconosciuti e premiati.

Il Papa sottolinea, pur essendo naturale, questo comportamento non è positivo, poiché il servizio vero implica la gratuità, il prendersi cura degli altri senza vantaggi per sé, senza secondi fini.

IL PUNTO DI RIFERIMENTO E’ LA VITA DI GESU’

Papa Francesco esorta a seguire l’esempio di Giovanni, il quale dimostrava la virtù di farsi da parte al momento opportuno, testimoniando che il punto di riferimento della vita è Gesù.

Specifica poi che questo è particolarmente importante per i sacerdoti, chiamati a predicare e celebrare non per protagonismo o interesse, ma per accompagnare gli altri a Gesù, così come per i genitori, che crescono i figli con sacrificio, ma poi devono lasciarli liberi di prendere la loro strada nella vita.

IL PONTEFICE INVITA A CHIEDERCI SE SIAMO CAPACI DI FARE POSTO AGLI ALTRI

Il pontefice, papa Francesco inviata a chiedersi se siamo capaci di fare posto agli altri, di ascoltarli, di lasciarli liberi, di non legarli a noi pretendendo riconoscimenti.

E chiede se attiriamo gli altri a Gesù o a noi stessi e se sappiamo gioire del fatto che le persone prendano la loro strada e seguono la loro chiamata, anche se questo comporta un po’ di distacco nei nostri confronti.

Inoltre ricorda la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani che si terrà dal 18 al 25 gennaio, e ha espresso la sua vicinanza al martoriato popolo ucraino, che sta attraversando momenti difficili.

Skip to content