giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeCronacaPiazza Garibaldi, ecco il piano per la valorizzazione

Piazza Garibaldi, ecco il piano per la valorizzazione

Previste la vigilanza attiva e passiva, la gestione dei bagni pubblici, la manutenzione del verde ed il presidio sociale dell'area.

Piazza Garibaldi, ecco il piano per la valorizzazione

Piazza Garibaldi atto secondo. Dopo la rivoluzione architettonica realizzata da Dominique Perrault, l’architetto francese che ha firmato il rifacimento della piazza, adesso è tempo di puntare sulla sicurezza e sulla vivibilità.

Oggi l’agorà è un ritrovo di extracomunitari e di spacciatori, e la nuova identità disegnata su carta dall’urbanista d’Oltralpe non ha, fino ad ora, centrato gli obiettivi di rinascita e soprattutto di fruibilità in sicurezza degli spazi liberati dal traffico e dalle soste selvagge in prossimità della stazione.

Ecco gli obiettivi della delibera approvata dalla Giunta comunale di Napoli: Più sicurezza, vivibilità, inclusione sociale e sviluppo commerciale.

“Un impegno mantenuto nei confronti della cittadinanza, dopo un lungo percorso di ascolto e controllo del territorio”, il commento del sindaco  Gaetano Manfredi.

APPROVATE LE LINEE DI INDIRIZZO PER L’AFFIDAMENTO A TERZI

La giunta ha approvato le linee di indirizzo per l’affidamento a terzi, con procedura ad evidenza pubblica, della gestione e della valorizzazione di Piazza Garibaldi per la durata di anni 4 più ulteriori 4 anni. Nei prossimi giorni, fanno sapere da Palazzo San Giacomo, verrà pubblicato il relativo avviso.

La delibera si muove nell’ottica del miglioramento della qualità urbana e dello sviluppo della coesione sociale con riferimento all’Area Nord di Piazza Garibaldi, con interventi previsti sull’area basket, sul campetto di calcio, sul parco giochi e lo skatepark, con la gestione, anche ad uso commerciale, di sette chioschi all’interno dell’ipogeo al centro della piazza.

Sono previste inoltre la vigilanza attiva e passiva, la gestione dei bagni pubblici, la manutenzione ordinaria e straordinaria del verde, la pulizia delle aree ed il presidio sociale con interventi di sostegno a favore dei soggetti emarginati che frequentano la piazza ogni giorno.

PREVISTA UNA GARA PER ASSICURARE I SERVIZI E LE ATTIVITA’ DEL PIANO DI RILANCIO

I soggetti che intenderanno partecipare alla gara dovranno presentare una proposta con un piano di attività e di iniziative rivolte alla cittadinanza quali attività sociali e di aggregazione, attività educative e di sostegno, attività ed eventi culturali, manutenzione del verde, attività di pulizia.

Sono ammesse anche funzioni complementari: aree conviviali, punti di ristoro/bar, piccole attività commerciali e artigianali che contribuiscano alla sostenibilità economica dell’iniziativa proposta, senza generare lucro, purché coerenti con le finalità del progetto complessivo.

Eventuali utili dovranno essere reinvestiti per il potenziamento delle attività di rilevanza sociale previste dal progetto.

Skip to content