sabato, Giugno 15, 2024
HomeCronacaPompei, scavi sicuri: controlli per abusivi e finte guide

Pompei, scavi sicuri: controlli per abusivi e finte guide

Con l’aumento dei turisti e degli accessi nell’area degli scavi di Pompei sono aumentate anche le varie forme di illegalità

Pompei, scavi sicuri: controlli per abusivi e finte guide

Venticinque sanzioni amministrative ad altrettante attività commerciali che avevano occupato illegalmente spazio su suolo pubblico, altre sette multe per procacciamento sleale di clienti, trenta guide turistiche sprovviste della necessaria documentazione segnalate all’autorità giudiziaria. Con l’aumento dei turisti e degli accessi nell’area degli scavi di Pompei, sono aumentate anche le varie forme di illegalità.

Il bilancio è frutto di una maggior collaborazione tra i carabinieri ed il parco archeologico di Pompei. Le iniziative di prevenzione e contrasto servono a rafforzare il legame tra gli Scavi di Pompei e l’Arma dei Carabinieri, impegnata nel tutelare ogni forma di manifestazione artistica tramite il Comando appositamente creato oltre cinquant’anni fa (Comando CC Tutela Patrimonio Culturale) e attraverso la sua rete capillare di presidi sul territorio.

DIREZIONE DEGLI SCAVI ARCHEOLOGICI E CARABINIERI UNITI CONTRO GLI ILLECITI

Le misure adottate dalla Direzione degli Scavi e le operazioni condotte quotidianamente dai Carabinieri hanno il fondamentale scopo di preservare il circuito economico legale da pratiche scorrette e lesive della libera concorrenza, garantendo al contempo un’esperienza sicura ed accogliente per tutti i visitatori di Pompei.

Skip to content