martedì, Maggio 21, 2024
HomeCulturaPremio Cimitile, "L'assedio. Il romanzo di Mariupol" apre l'edizione 2023

Premio Cimitile, “L’assedio. Il romanzo di Mariupol” apre l’edizione 2023

Con l’inaugurazione della mostra d’arte “Guernica emblema di guerra e di Pace a cinquant’anni dalla morte di Pablo Picasso” a cura di Giuseppe Bacci e l’esibizione della Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania, ha preso il via la XXVIII edizione del “Premio Cimitile”. Papa Francesco dice che con la pace si guadagna anche poco ma con la guerra si perde tutto – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Premio Cimitile, Felice Napolitano -. Mai come in questo periodo occorre una forte mobilitazione, oggi più di ieri, a tutti i livelli della società, affinché si instauri stabilmente quella cultura della pace che rappresenta il maggiore impegno di una società che vuole essere civile”.

IL ROMANZO DI NICASTRO

Nel complesso delle basiliche paleocristiane di Cimitile si è tenuto anche il convegno: “Guernica e i disastri della guerra a cinquant’anni dalla morte di Pablo Picasso. Una speranza di Pace”. Durante il convegno è stato presentato il libro “L’assedio. Il romanzo di Mariupol” di Andrea Nicastro, giornalista, scrittore – Solferino. L’autore inviato speciale del Corriere della sera, ha raccontato guerre in Kosovo, Cecenia, Afghanistan, Iraq, Ucrania, crisi e colpi di stato in Russia, Iran, Libano e Turchia, la tratta dei migranti e il traffico d’organi internazionale. Nel volume storie vere condivise dall’autore nei giorni dell’assedio ma anche tratte da diari inediti, interviste, incontri con i sopravvissuti che si trasformano in racconto corale. Nelle pagine si susseguono il fragore delle bombe, l’attesa nei rifugi, l’abbrutimento dei combattimenti, la vitalità come la generosità che permettono di sopravvivere. Un libro che parla dell’orrore senza tempo della guerra, una violenza inattesa e spietata taglia viveri, acqua, luce, riscaldamento, internet, telefonini e ovviamente uccide, uomini, donne e bambini. 

L’APERTURA CON IL CONVEGNO SULLA PACE

Al convegno sono intervenuti: Filomena Balletta, Sindaco di Cimitile; Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Elia Alaia, Presidente dell’Associazione Obiettivo III Millennio; Giuseppe Bencivenga, Consigliere della Città Metropolitana di Napoli, Sindaco di Frattaminore; On. Felice Di Maiolo, Componente della Commissione Cultura della Regione Campania; Andrea Nicastro, Giornalista – scrittore. Ha coordinato i lavori: Ermanno Corsi, Giornalista – Scrittore, Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile.

SI APRE UNA SETTIMANA DI CULTURA ED EVENTI

La Fondazione Premio Cimitile con i soci fondatori Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Cimitile, Associazione Obiettivo III Millennio, ha organizzato anche quest’anno la rassegna letteraria nazionale che si concluderà il 17 Giugno. La settimana di arte, cultura, religione, storia, riscoperta del patrimonio pubblico sarà densa di eventi, letteratura, convegni, spettacoli, musica, momenti di riflessione. A coronare come ogni anno, in un’inaspettata e coinvolgente alchimia finale, l’attesa serata di Premiazione, prevista per sabato 17 Giugno, alle ore 20.30, in cui avverrà la consegna dei “Campanili d’argento” ai vincitori della kermesse letteraria. L’iniziativa, vanta autorevoli patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Cultura, Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Cimitile, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.

Skip to content