Home Attualità Ritorno alla Dad in Campania, i dirigenti: "Pronti a tornare in presenza...

Ritorno alla Dad in Campania, i dirigenti: “Pronti a tornare in presenza se passa ricorso Governo”

Un’insegnante seduta in cattedra che parla da sola davanti a un pc, circondata da decine di banchi vuoti.

Immagini che in molti non avrebbero voluto più vedere, soprattutto dopo le garanzie ricevute dalle istituzioni competenti che l’adesione alla campagna vaccinale avrebbe fatto ritornare alla normalità il mondo della scuola.

E invece in Campania questa mattina gli studenti delle elementari e delle medie sono ritornati in didattica a distanza, come conseguenza di una ordinanza firmata a tre giorni dal termine del periodo di vacanza dal presidente della Regione Campania.

Ordinanza che sta scontentando tante famiglie, oltre 23mila le firme raccolte attraverso una petizione sul web per chiedere il rientro in presenza, che ha costretto il Governo a intervenire tramite l’avvocatura di Stato, ma che invece ha trovato il favore di molti dirigenti scolastici.

Tra questi Vincenzo Boccardi della Pirandello Svevo del quartiere napoletano di Soccavo dove, questa mattina sono entrate le nostre telecamere

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...

Va al funerale della zia, latitante arrestato dai carabinieri a Portici

Lo scorso 29 marzo si rese protagonista di un rocambolesco inseguimento tra le strade di Ercolano dove, dopo aver rubato un furgone, alla vista...

Riello: “Due clan di camorra controllano tutta l’area metropolitana di Napoli”

Non è più valido lo schema di una camorra "polverizzata", rispetto ad una mafia organizzata militarmente. "Due soli clan, l' Alleanza di Secondigliano e...

Napoli, da lunedì 24 operativi tutti i centri anti violenza

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i Centri Anti violenza presenti sul territorio cittadino: ne dà notizia l’assessorato alle pari opportunità guidato da...

La SSIP racconta digitalizzazione e biblioteche del futuro

“Le quattro dimensioni della Digitalizzazione e le Biblioteche del futuro" èl'appuntamento organizzato presso la sede della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle...

Va al funerale della zia, latitante arrestato dai carabinieri a Portici

Lo scorso 29 marzo si rese protagonista di un rocambolesco inseguimento tra le strade di Ercolano dove, dopo aver rubato un furgone, alla vista...

Esplode ristorante a Fuorigrotta, l’ombra del racket e della guerra di camorra

Panico nella notte in via Caio Duilio a Fuorigrotta. Un ordigno esplosivo é stato fatto brillare da ignoti alle 4.20 del mattino nel dehors...
Skip to content