giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeAttualitàRottamazione delle cartelle al via: ecco come fare

Rottamazione delle cartelle al via: ecco come fare

C’è tempo fino al 30 aprile per presentare la domanda di adesione alle agevolazioni. Si pagano solo i tributi.

Rottamazione delle cartelle al via: ecco come fare

C’è tempo fino al 30 aprile per presentare la domanda di adesione alle agevolazioni introdotte con la legge di Bilancio 2023. Si pagano solo i tributi.

Pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate le modalità e il servizio per presentare la domanda di adesione alle agevolazioni (rottamazione) previste per pagare in forma agevolata i debiti affidati in riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022.

SI PAGA SOLO IL DEBITO DOVUTO SENZA SANZIONI, INTERESSI E AGGIO

Questa definizione agevolata permette di versale il solo importo del debito dovuto senza pagare le sanzioni, gli interessi di mora e l’aggio dell’agente di riscossione.

Prevista la possibilità di pagare in un’unica soluzione, oppure rateizzando l’importo in 18 rate per un massimo di 5 anni.

 A chi presenta la richiesta di rottamazione, l’ Agenzia delle entrate-riscossione invierà entro il 30 giugno 2023 la comunicazione con l’esito della domanda.

Ma anche l’ammontare delle somme dovute ai fini della definizione e i bollettini di pagamento in base al piano di rate scelto in fase di adesione.

DOMANDA ONLINE DIRETTAMENTE SUL SITO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Nella sezione definizione agevolata si deve compilare l’apposito form inserendo i numeri identificativi delle cartelle/avvisi che si vogliono includere nella domanda di adesione. Specificando però il numero delle rate in cui si intende suddividere l’importo della rottamazione dovuto e il domicilio. Qui verrà inviata entro il mese di giugno la comunicazione delle somme dovute.

È inoltre necessario indicare un indirizzo e-mail al quale verrà inviata la ricevuta di presentazione della domanda ed è obbligatorio allegare la prevista documentazione di riconoscimento.

Skip to content