domenica, Gennaio 29, 2023
HomeAttualitàRottamazione flop, Stellato (Cesfi): La domanda blocca tutti i ruoli

Rottamazione flop, Stellato (Cesfi): La domanda blocca tutti i ruoli

Lo Stato incasserà solo il 10% da questa rottamazione per l’anno in corso. Per Cesfi sarà un vero e proprio anno bianco per i contribuenti.

Rottamazione flop, Stellato (Cesfi): La domanda blocca tutti i ruoli

“Basterà aderire subito alla nuova rottamazione con la presentazione della domanda e scatterà un ‘anno bianco’ per i contribuente. In pratica sarà una vera e propria moratoria che sospende tutti i ruoli, in attesa del condono fiscale che il Governo metterà in campo per il 2024”.

PER CESFI SARA’ UN ANNO BIANCO PER I CONTRIBUENTI IN ATTESA DEL PROSSIMO CONDONO

Lo afferma Enzo Stellato, dottore commercialista e presidente del Cesfi, il Centro studi di fiscalità internazionale commentando il via libera alla presentazione delle domande per accedere alle agevolazioni previste dalla rottamazione delle cartelle prevista dalla legge di Bilancio varata a fine anno.

LO STATO INCASSERA’ PER IL 2022 SOLO IL 10% DELLA ROTTAMAZIONE

“La Rottamazione Quater sembra destinata a seguire le orme della Rottamazione Ter, che ha fallito a causa del basso numero di adesioni.

La scarsa liquidità delle persone e la difficoltà a saldare i debiti con L’Agenzia di Riscossione potrebbero portare molti contribuenti a evitare di aderire alla rottamazione, mentre altri potrebbero indebitarsi ulteriormente per adempiere agli obblighi.

STELLATO (CESFI): “PAGARE O POI ATTENDERE LE PROSSIME MOSSE DEL GOVERNO?”

Lo afferma il numero uno del Centro studi nazionale che fa previsioni anche sugli incassi per lo Stato: “L’ammontare totale della rottamazione si aggirerà intorno ai 2 miliardi di incassi, ma “bisogna considerare che il dato sarà falsato per il primo anno in quanto questa versione prevede il pagamento del 10% della rottamazione nell’anno corrente”.

Inoltre – secondo Stellato – lo Stato dovrà affrontare ulteriori costi per l’acquisto e l’aggiornamento dei software necessari per la gestione della rottamazione. Si pone quindi il dubbio se la Rottamazione Quater non sia solo un’altra iniziativa poco efficace, concepita solo per attirare l’attenzione dei contribuenti senza risolvere realmente i loro problemi.

È quindi giusto aderirvi e pagare, o piuttosto se non si ha nulla da “perdere”, attendere le mosse dell’ente di riscossione?

“Restano inutilizzate, norme silenziose ed efficaci come il sovraindebitamento per le persone fisiche e la transazione fiscale per le  società’, chi non ha nulla da perdere non pagherà mai a meno che non si proponga un condono interessante”, aggiunge l’esperto.

Skip to content