sabato, Giugno 22, 2024
HomeAttualità#Sanremo 2023, #cinicosanremo impazzisce per Elodie e coccola Grignani

#Sanremo 2023, #cinicosanremo impazzisce per Elodie e coccola Grignani

#Sanremo 2023, #cinicosanremo impazzisce per Elodie e coccola Grignani

Sanremo, terza serata. Come di consueto, più passano le serate, più essere cinici diventa difficile.

Sì, perché le canzoni, che già girano a palla sulle piattaforme musicali e sulle radio, a sto punto ti piacciono (quasi) tutte.

Vuoi un po’ più bene ai cantanti che già conoscevi, e inizi a volerne pure a quelli mai sentiti prima.

Amadeus mantiene le promesse e ogni sera alza l’asticella dell’orario di fine trasmissione, fra ostacoli e imprevisti, fra scambi di blocco della scaletta, e fra i telespettatori sale l’ansia per la puntata finale: ma questo che intenzioni ha per sabato?

AMADEUS GIOCA CON IL TELEFONO E LASCIA APERTO IL PROFILO

Il conduttore pare averci preso proprio gusto, e da che non aveva il profilo su Instagram, da due giorni conta uno a uno i followers, entra sul palco con una diretta in contemporanea, scatta e posta selfie in Eurovisione e si dimentica (ma davvero?) di chiudere la live.

La gara inizia con Paola e Chiara, stavolta sono loro ad avere il vestito più trend del momento, come due piccole Mercoledì. Ma la canzone è assai carina, tocca imparare bene il balletto per partecipare aggiornati alle prossime feste.

Mara Sattei, con il suo perfetto smoking, ripropone la canzone scritta per lei da Damiano (ma come “Damiano chi”?) che si poteva impegnare un po’ di più.

Rosa Chemical, l’Achille Lauro del discount, scorrendo le timeline di Facebook – notoriamente il social dei boomer – ha conquistato anche quella fascia di età. Dimenticate tutte le polemiche prefestivaliere, azzerati tutti i pregiudizi, entro domenica canteremo tutti “Nel momento piccante, Ti messaggia l’amante”

TUTTI VOGLIONO BENE A GRIGNANI CHE SBAGLIA E RICOMINCIA

Eccolo, arriva lui, Gianluca Grignani e si attivano le chat di messaggi “coccolosi”. A Gianluca gli si vuole bene. Sbaglia, si ferma, chiede scusa al pubblico che lo applaude e lo incita, fa il tifo per lui. Voluto o no, molti vedono una frecciatina a Blanco quando dice “A 50 anni ho imparato, a 20 non l’avrei saputo fare”. Gianluca è l’unico che fa un riferimento alla guerra ancora in corso con un messaggio scritto sulle spalle. Chiara Ferragni, scansati.

Levante, bella anche bionda. Al secondo ascolto, convince sempre più il tema, centratissimo anche sulla attualità. L’augurio è che il messaggio arrivi a chi nega ci sia un problema.

Tananai, anche lui con la sua Tango fa riferimento alla guerra, ma lo abbiamo capito solo guardando attentamente il video su YouTube su cui in tanti abbiamo già versato lacrime.

Lazza canta, riceve fiori e si fa un giro in platea per consegnarli alla mamma che però non trova. Una cosa tipo “La mamma del piccolo Lazza è attesa allo Småland”, “Si è perso Lazza, aspetta la mamma sotto al palco dell’Ariston”.

I MANESKIN FANNO BALLARE L’ARISTON E QUELLI A CASA

Piccola digressione per parlare dei Maneskin. Tutto ciò che c’era da dire lo abbiamo scritto praticamente live. Damiano (fai ricrescere i capelli, ti prego!) e la sua band fanno zompare dal divano pure i nonni già abbioccati, pure quelli che li guardano dall’alto dei loro commenti snob contro questa band che sta conquistando il mondo intero.

Madame convince e non convince il popolo del #cinicosanremo. Le citazioni più ficcanti sono che è famosa perché nel 2018 ha fatto una canzone che piaceva a Ronaldo. Un po’ come Andrea Sannino che è diventato famoso perché Mertens cantava Abbracciame sul lettino del fisioterapista.

LDA, ti aspetti un rap, ma non è un rap. Ti aspetti chissà che, ma non è manco chissà che. Sul look, il consiglio è provare con un pantalone slim.

Parte il duetto Gianni Morandi e Sangiovanni su “Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte”, Amadeus tira un respiro di sollievo, finalmente dice Sangiovanni alla persona giusta.

ULTIMO NON TI CRUCCIARE, SEI DI NUOVO SECONDO (PROVVISORIAMENTE)

Arriva Ultimo, che alla fine della serata nella classifica generale, sarà di nuovo secondo. Siccome di sicuro non sarà il vincitore, qui si propone una petizione per farlo scendere in classifica, se no si piglia un’altra volta collera come quando perse contro Mahmood.

Elodie, Elodie, Elodie, Elodie. Non importa se sei uomo o donna, adulto o adolescente, se hai una età compresa fra quella della ragione all’infinito, non puoi non restare a bocca aperta. La canzone? Si la canzone è bella, orecchiabile, la si canta facile.

Per Mister Rain si riattivano tutti i commenti “carini e coccolosi”, a fiuto sarà lei una delle canzoni più instagrammate su storie altrettanto “carine e coccolose”.

GIORGIA, DEDICA PER ALEX BARONI?

Giorgia, finalmente! Siccome si dubita fortemente che abbia letto la letterina di ieri, la risposta è che si è rivista nel video della sua prima uscita sul palco. Elegantissima in nero lungo, canta anche meglio della volta precedente. Impossibile non pensare che la canzone sia dedicata al Alex Baroni (lacrimuccia).

Eccoli i Colla Zio, era troppo tardi l’altra sera per capire che sono deliziosi loro e la canzone.

Marco Mengoni, come si dice? Tanta roba. Ha vinto il Festival di Sanremo già prima di iniziarlo. E’ bello, bravo, si veste di pelle nera che fa “aggressiv” quel tanto che basta. E in più, siccome somiglia assai a Alberto Matano, piace pure a tutta la fascia di età che guarda “La vita in diretta”.

Colapesce e Di Martino, bingo, centro!, Splash. Siamo troppo di parte, eh?

Inizia a farsi tardi, ma come non aspettare i Coma Cose, i promessi sposi del Festival, quelli che parlano di crisi d’amore e di come affrontarle, che si guardano complici, che raccontano la vita normale di una coppia normale che litiga per fare pace?

Commento tutto di fila per Leo Gassmann, Olly, Will, gIANMARIA, Shari, Sethu… Tofu… (no, questo no!!!) non in ordine di apparizione. Il consiglio qua è per Amadeus, che pare farà la cinquina con la direzione del Festival 2024, se il pubblico ti chiede Morandi, Ranieri, se pensi di ospitare Peppino di Capri e Gino Paoli e tutti fanno le ore piccole per aspettarli, chiediti perché.

LA PRESUNTA LITE FRA ANNA OXA E MADAME

Anna Oxa scende le scale dopo che su i social si sono rincorse le notizie di una lite con Madame su i vaccini, con tanto di bicchieri di acqua in faccia e arrivo della polizia. La sala stampa smentisce, gli uffici stampa smentiscono. Anna arriva con quel finto trasandato che ti chiedi se non si siano tirate pure i vestiti da dosso, ma allo stesso tempo l’impressione è che si sia pattipravizzata.

CHIUDONO MODA’ E ARTICOLO 31, STASERA I DUETTI

Modà e Articolo 31 ed è passata da un pezzo l’una di notte. Lo sapevamo, eravamo stati avvisati, ce lo hanno ripetuto in ogni modo che dovevamo restare svegli, qualcuno si è fatto na mezz’oretta ogni tanto, qualcuno ha abbandonato confidando nel recupero mattutino su RaiPlay.

Loro sono bravi, Articolo 31 un po’ di più però.

Stasera l’attesa serata dei duetti. Per fortuna domani è sabato.

 

 

Skip to content