lunedì, Maggio 20, 2024
HomeCronacaSparatoria a Napoli, ferita una donna al parchetto dei bimbi

Sparatoria a Napoli, ferita una donna al parchetto dei bimbi

Tra le prime ipotesi emergono quella della stesa o quella dell'agguato di matrice camorristica

Sparatoria a Napoli, ferita una donna al parchetto dei bimbi

Una chiazza di sangue tra uno scivolo e un’altalena. A terra anche una cintura, usata come laccio emostatico per tamponare la ferita alla gamba della donna incensurata di 49 anni colpita da un proiettile esploso da uno sconosciuto in circostanze ancora da chiarire ieri pomeriggio nel parchetto giochi per bambini di piazza Italia, quartiere Fuorigrotta. Si torna a sparare tra la folla a Napoli. Davanti a bambini, con la luce del sole.  L.M, queste le iniziali della donna, che si trovava con la figlia, dopo il ferimento è stata portata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo con l’auto di un privato cittadino. Non è in pericolo di vita.

IL RACCONTO DEI TESTIMONI

Testimoni hanno raccontato agli agenti di polizia intervenuti di tre giovani con il volto coperto che dopo aver aperto il fuoco si sono dati alla fuga, in direzione viale Augusto. Nei giardini, le forze dell’ordine hanno rinvenuto un casco, forse abbandonato da uno degli autori e un proiettile. L’unico sparato dall’autore del raid. Tra le prime ipotesi, l’errore di persona. Col passare delle ore però, secondo quanto sta emergendo dall’inchiesta portata avanti dalla squadra Mobile, sono emersi i connotati dell’agguato di matrice camorrista. Chi ha fatto sparato lo ha fatto con cognizione di causa. Ha preso la mira e poi premuto il grilletto.

RIUNIONE STRAORDINARIA IN PREFETTURA

Dopo l’episodio, in serata il prefetto di Napoli, Michele di Bari ha convocato una riunione del coordinamento per l’ordine pubblico e la sicurezza.

 

Skip to content