mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeNewsStellantis Pomigliano, paralisi produzione per sciopero operai

Stellantis Pomigliano, paralisi produzione per sciopero operai

I lavoratori contestano "carichi di lavoro insostenibili e scarsa sicurezza". Ieri altra giornata di sciopero a Pomigliano d'Arco

Stellantis Pomigliano, paralisi produzione per sciopero operai

Settanta per cento di Panda prodotte in meno nella giornata di oggi e adesione di circa l’80 per cento degli addetti alla catena di montaggio dello stabilimento Stellantis di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli.

BRACCIA INCROCIATE AL PRIMO TURNO DI LAVORO DEL REPARTO PANDA

Stamattina hanno incrociato le braccia gli operai addetti al primo turno di lavoro del reparto montaggio Panda, per formare un nuovo corteo che ha sfilato all’interno della fabbrica.

I lavoratori contestano “carichi di lavoro insostenibili e scarsa sicurezza”. Le tute blu del reparto montaggio Panda avevano già manifestato ieri pomeriggio, aderendo allo sciopero proclamato dalla Fiom in seguito al malcontento creatosi per la comunicazione dell’aumento di scatti di produzione.

LE DICHIARAZIONI DEL RESPONSABILE AUTOMOTIVE DELLA FIOM DI NAPOLI

“Secondo una nostra stima – fa sapere Mario Di Costanzo, responsabile automotive per la Fiom di Napoli – hanno aderito allo sciopero circa l’80% delle maestranze sulle catene di montaggio, e ciò comporta quasi una paralisi nella produzione. Secondo nostre stime sono state prodotte oltre il 70%. di Panda in meno. Questo dimostra che gli operai sono stanchi. L’azienda prenda atto del fatto che i lavoratori vogliono essere ascoltati e non si sentono più rappresentati dai sindacati firmatari di contratto specifico, e convochi un tavolo di discussione”.

Skip to content