martedì, Maggio 28, 2024
HomeCultura"Tramonti occidentali", storie di migranti nel libro di Giuseppe Tecce

“Tramonti occidentali”, storie di migranti nel libro di Giuseppe Tecce

Un barchino di migranti si ribalta alle porte di Lampedusa… Unica superstite la piccola Fatima che verrà “adottata” dal carabiniere Peppe Moccia ed accolta dalla comunità di Lampedusa. Una storia di accoglienza ed inclusione quella raccontata dallo scrittore sannita Giuseppe Tecce nel libro Tramonti occidentali, edito da Graus Edizioni, presentato alla Fondazione Campania Welfare, presieduta da Patrizia Stasi, al Parco San Laise nell’ex Base Nato di Bagnoli. Le letture sono state affidate all’attrice Ramona Tripodi.

Tramonti occidentali lascia il lettore a riflettere sulla natura delle relazioni umane e ad interrogarci su una questione di attualità molto delicata che è quella appunto dell’immigrazione. Il contrasto tra la speranza e la rassegnazione accompagna il lettore per tutta la durata del romanzo.È il primo di un ciclo di incontri che la Fondazione ha in programma con autori per approfondire proprio le tematiche di accoglienza ed inclusione, principi che sono fondanti anche per tutte le attività che la Fondazione organizza soprattutto per i giovani del territorio. Come evidenziato, nel corso dell’incontro, da Gavino Nuzzo Direttore Generale Fondazione Campania Welfare.

(Le interviste nel video allegato)

Skip to content