sabato, Maggio 25, 2024
HomeAttualità"Un nuovo modo di abitare il pianeta" al Festambiente Alto Cilento

“Un nuovo modo di abitare il pianeta” al Festambiente Alto Cilento

Presentato a Piazza Europa ad Ogliastro Cilento "Vi Teniamo d'Occhio", il libro scritto da Potito Ruggiero e Federico Taddia

“Un nuovo modo di abitare il pianeta” al Festambiente Alto Cilento

Un’iniziativa dedicata alla sostenibilità e al futuro del pianeta, si è svolta il 29 e 30 luglio ad Ogliastro Cilento e Torchiara. L’evento, Festambiente Alto Cilento, organizzato dal circolo Legambiente “Ancel Keys” di Torchiara-Alto Cilento e patrocinato dai Comuni di Torchiara ed Ogliastro Cilento, dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha visto un’entusiasta partecipazione delle comunità coinvolte e dei giovani volontari che hanno preso parte ai campi organizzati dall’associazione ambientalista.

Promotore dell’evento Adriano Guida, membro del Consiglio Direttivo di Legambiente Campania. La kermesse, dal tema “Un nuovo modo di abitare il pianeta”, ha posto al centro delle riflessioni l’importanza di adottare scelte e azioni sostenibili per garantire un futuro più verde, responsabile e rispettoso dell’ambiente, lo ha spiegato anche Vittorio Cogliati Dezza, già presidente Nazionale di Legambiente e Membro Segreteria Nazionale.

OGLIASTRO CILENTO, PRESENTAZIONE LIBRO “VI TENIAMO D’OCCHIO”

La serata di apertura, tenutasi sabato 29 luglio ad Ogliastro Cilento, in piazza Europa, è stata caratterizzata dalla presentazione del libro “Vi Teniamo d’Occhio” scritto dal giovane autore Potito Ruggiero insieme a Federico Taddia.

TORCHIARA, TALK COMMUNTY “UN NUOVO MODO DI ABITARE”

La seconda serata, domenica 30 luglio a Torchiara, in piazza Torre, ha ospitato un Talk Community dal titolo “Un nuovo modo di abitare: generare comunità sostenibili per salvare il pianeta”. Il dibattito, moderato da Adriano Maria Guida, membro del Consiglio direttivo di Legambiente Campania, ha coinvolto importanti figure istituzionali ed ospiti di spicco, che hanno risposto alle domande dei partecipanti del campo di volontariato “Generazione Changemaker”.

Skip to content