giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCronacaColdiretti, la Campania ha perso 2 miliardi per stop covid al turismo

Coldiretti, la Campania ha perso 2 miliardi per stop covid al turismo

L’emergenza Covid ha tagliato di circa 26 miliardi le spese dei viaggiatori stranieri in Italia che crollano di quasi il 60% nel 2020 rispetto all’anno precedente e toccano il minimo da almeno venti anni per effetto delle restrizioni adottate alle frontiere per combattere la pandemia. E’ quanto emerge da una proiezione della Coldiretti su dati Bankitalia ad un anno dal primo lockdown scattato con il Dpcm dell’8 marzo 2020 per la Lombardia ed alcune province e poi esteso l’11 marzo all’intero territorio nazionale. La Campania, che è una regione in cui il turismo è uno degli asset prevalenti, rischia di risultare ancora più colpita dalla crisi, con una perdita di 2miliardi di euro. L’assenza di stranieri in vacanza nelle isole del Golfo, in costiera, o nelle aree di maggior pregio, grava sull’ospitalità turistica perché i visitatori da paesi europei hanno tradizionalmente una elevata capacità di spesa.

Non è un caso che nel 2020 a far registrare il risultato più negativo nei consumi – sottolinea la Coldiretti – sono stati gli alberghi ed i ristoranti con un calo del 40,2% seguiti dai trasporti che si riducono del 26,5% e dalle spese per ricreazione e cultura che scendono del 22,8%. E allora sarà necessario ripartire in sicurezza, con il passaporto vaccinale. La Coldiretti è in prima linea proprio per agevolare i suo iscritti, confermato dal direttore di Coldiretti Campania, Salvatore Loffreda.

Skip to content