sabato, Aprile 13, 2024
HomeCronacaCultura, attori in piazza con la Cgil contro i tagli al settore

Cultura, attori in piazza con la Cgil contro i tagli al settore

Arte e cultura, la Cgil in presidio per chiedere sblocco fondi

Duecento tra attori, imprenditori teatrali e lavoratori dell’indotto cultura hanno manifestato all’esterno della Regione Campania con un presidio organizzato dalla Slc-Cgil Napoli e Campania. I particolari della protesta li ha forniti il segretario Gianluca Daniele

Con bandiere e striscioni i manifestanti hanno “occupato” lo spazio davanti all’ingresso di palazzo Santa Lucia per chiedere lo sblocco dei fondi di sviluppo e coesione e per protestare contro l’autonomia differenziata. Misure, dicono dalla piazza, che penalizzano il meridione e rischiano di paralizzare tutto il comparto dell’arte e della cultura.

In piazza anche attori e volti noti del teatro e della televisione

Intervenuta anche la vice-presidente del Senato, Maria Domenica Castellone.

Intervista

Una delegazione di manifestanti ha poi incontrato l’assessore alla Semplificazione e al Turismo della Regione Campania Felice Casucci, che ha ascoltato le istanze del sindacato e dato rassicurazioni.

Skip to content