domenica, Febbraio 5, 2023
HomePoliticaQuatargate, Panzeri si pente, ecco l’accordo con i giudici belgi

Quatargate, Panzeri si pente, ecco l’accordo con i giudici belgi

Quatargate, Panzeri si pente, ecco l’accordo con i giudici belgi

Confisca di tutti i beni finora acquisiti dalla magistratura belga per un valore stimato sino ad ora di 1 milione di euro, una multa da quantificare e la reclusione. Sono questi i termini dell’accordo firmato dall’ex eurodeputato Antonio Panzeri che ha iniziato a collaborare.

CONFISCA DEI BENI, MULTA E RECLUSIONE I TERMINI DELL’ACCORDO

Il lobbista avrebbe confessato alla giustizia belga di aver versato al collega socialista, Marc Tarabella, una somma a rate tra i 120mila e i 140mila euro.

DEFERITO ANDREA COZZOLINO ALLA COMMISSIONE  AFFARI GIURIDICI

Si attendono sviluppi anche sulla posizione dell’eurodeputato, Andrea Cozzolino, nei cui confronti sono in corso gli accertamenti della magistratura di Bruxelles.

ATTESA PER LA DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Anche il Parlamento europeo è in attesa di pronunciarsi sulla revoca dell’immunità parlamentare per l’eurodeputato campano, attualmente sospeso da Pd.

Intanto la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola ha comunicato in apertura della sessione plenaria di Strasburgo la richiesta della magistratura belga di revocare l’immunità per gli eurodeputati Andrea Cozzolino e Marc Tarabella e ha annunciato il deferimento dei due casi alla commissione Affari giuridici dell’Assemblea, competente per la procedura.

SULLA REVOCA DELL’ IMMUNITA’ PER COZZOLINO INTERVENGONO I LEGALI

In una nota dei giorni scorsi gli avvocati di Andrea Cozzolino, Federico Conte, Dezio Ferraro, Dimitri De Becò evidenziano che “La richiesta di revoca dell’immunità avanzata nei confronti dell’onorevole Cozzolino si compone di poche battute ed è articolata su una ipotesi investigativa che non sembra riguardarlo, atteso che niente e nessuno lo coinvolge direttamente”.

Skip to content