mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeCultura“The Riot for Love”, l'arte veicolo di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

“The Riot for Love”, l’arte veicolo di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

Arte e sesso sicuro di pari passo. Nel cuore del quartiere collinare di Napoli la mostra di Marianna Vittorioso

“The Riot for Love”, l’arte veicolo di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

Arte e sesso sicuro di pari passo a Napoli. Nel cuore del quartiere collinare La free condom art di Marianna Vittorioso invade uno dei punti di ritrovo della movida partenopea il Riot.

Richiami al mondo dell’infanzia uniti al tema della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili trovano espressione nelle opere esposte.

Si chiama “The Riot for Love” l’istallazione di Marianna Vittorioso ispirata al romanzo di Lewis Carroll “Alice nel Paese delle Meraviglie”. La Alice della Vittorioso però è una donna consapevole, che va oltre i tabù legati alla sfera sessuale. È regina di sé stessa: si protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili portando sempre con sé un preservativo.

Sono infatti i preservativi l’elemento comune in tutte le opere esposte.  Preservativi che non rappresentano orpelli estetici: tutti i fruitori della mostra possono infatti prenderli gratuitamente.

All’evento inaugurale di “The Riot for Love”, al quale ha partecipato anche l’assessore per le politiche giovanili Luca Trapanese, organizzati talk per sensibilizzare i giovani sul tema delle Malattie Sessualmente Trasmissibili e realizzato uno spazio per effettuare test gratuiti e anonimi grazie ad una collaborazione con Arcigay Napoli .

Skip to content