venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeCronacaA Natale la violenza delle baby gang corre sui social: aggrediti due...

A Natale la violenza delle baby gang corre sui social: aggrediti due clochard

A Natale la violenza delle baby gang corre sui social: aggrediti due clochard

Emergenza baby gang a Natale.

Due episodi che sono diventati virali sui social, due video che raccontano di una recrudescenza criminale e di un assenza dei servizi sociali in città.

Ma andiamo con ordine. nella notte tra il 23 e il 24 dicembre un clochard è stato aggredito e derubato da due individui, che gli hanno portato via il giubbotto, occhiali e pochi spiccioli.

La scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza di un noto bar di Corso Novara.

Le immagini raccontano di un pestaggio e di una aggressione avvenuta alle 3,30 del mattino ad opera di due balordi senza scrupoli come raccontano i titolari del negozio.
Una situazione da terzo mondo quella che vige da mesi a piazza Garibaldi.

Senza fissa dimora che dormono sul marciapiede tra i turisti, che consumano pasti frugali usando la strada come piatto e che espletano i loro fabbisogni corporali alla luce del sole.

In via Torino davanti la ex sede della CGIl altra baraccopoli a cielo aperto davanti l’ingresso di due hotel a 4 stelle stracolmi di turisti.

Le parole dell’ex consigliere municipale Paolo Lopomo che attacca duramente l’assessorato al welfare di Palazzo San Giacomo.

Secondo episodi ancora più aberrante arriva sempre da Napoli dove due bulli hanno costretto un uomo di mezza età ad entrare in un bidone della differenziata per poi scaraventarlo per terra.

Ma è tutta la città che vive nel degrado.

E’ un susseguirsi di tendopoli e baraccopoli. Una situazione insostenibile per una città premiata dai turisti e che secondo l’amministrazione comunale Manfredi ambisce a diventare una capitale europea, ma per ora la cartolina che arriva da Napoli è in bianco e nero…o forse solo in nero.

Skip to content